Il delitto di Lequile, caccia al complice/ Fuggito sul retro della banca, risponde di omicidio in concorso

Il delitto di Lequile, caccia al complice/ Fuggito sul retro della banca, risponde di omicidio in concorso
quotidianodipuglia.it INTERNO

Le ricerche. Il secondo omicidio consumatosi nel Salento nel 2021 sta vedendo in queste ore convogliare le indagini sul complice di Paulin Mecaj, 31 anni, albanese, residente a Lequile.

L'OMICIDIO Lequile, un fermo per l'omicidio al bancomat.

'OMICIDIO AL BANCOMAT La moglie della vittima: «Ero con lui, è crollato sotto.

Ed insieme sono fuggiti sul retro della banca quando, erano circa le 23, Caramuscio è crollato al suolo centrato al torace da due colpi di pistola calibro 9. (quotidianodipuglia.it)

Se ne è parlato anche su altri media

C’era anche la pistola che aveva sparato e che Mecaj aveva tentato di nascondere all’interno di una pianta ornamentale La pistola, una Beretta calibro 9 corto, con matricola abrasa è stata ritrovata a casa dell’uomo dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Lecce. (LecceSette)

Fondamentale è stato il racconto drammatico della moglie del pensionato che era con lui negli ultimi istanti della sua vita. Il 31enne aveva immaginato di essere stato ripreso mentre tornava a casa, più o meno alle 23.30. (Leccenews24)

La rapina finita male potrebbe non essere l’unica pista perseguibile dagli agenti che stanno indagando sull’omicidio di Giovanni Caramuscio, ex direttore di banca di 69 anni ora in pensione, che è stato freddato a colpi di pistola poco prima della mezzanotte di ieri mentre prelevava dei contanti da un bancomat di Lequile, sotto lo sguardo impotente della moglie che lo attendeva in macchina. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Lequile, un fermo per l'omicidio al bancomat. La vittima ha reagito alla rapina

Il 69enne avverte la presenza alle spalle e si vede minacciato dai due individui armati di pistola e reagisce. Anche in questo momento l'Arma ne sta eseguendo altre (LeccePrima)

Tra questi il sequestro nel suo cellulare di quattro foto e di un video che ritraggono il 31enne mentre si esercita con una Beretta con matricola abrasa. Una volta entrati lo hanno trovato in evidente stato di agitazione, a torso nudo, bagnato e vestito con bermuda. (TeleRama News)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (quotidianodipuglia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr