Ftse Mib sfreccia in avvio, Unicredit e Diasorin le migliori

Finanza.com ECONOMIA

Tra i migliori spiccano Unicredit (+1,58%) e Diasorin (+1,78%).

L'indice Ftse Mib apre tonico a 26.164 (+0,75%).

Titta Ferraro 27 settembre 2021 - 09:15. MILANO (Finanza.com). Primi scorci della settimana con netta prevalenza degli acquisti a Piazza Affari.

In settimana occhio puntati sull'inflazione di settembre nell'area dell'euro, che quasi certamente farà suonare nuovi campanelli d'allarme sotto la spinta del caro energia

Dalla Germania invece le elezioni hanno dato come esito la vittoria di misura della Spd al 25,7% (dati provvisori), seguita a meno di due punti dalla CDU. (Finanza.com)

Ne parlano anche altre testate

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. (Borsa Italiana)

A Milano sono proprio i petroliferi in prima fila sul Ftse Mib: Eni guadagna l'1,8%, Tenaris l'1%. Piazza Affari guadagna lo 0,2%, Madrid lo 0,17%, mentre Amsterdam e Francoforte sono i due listini piu' penalizzati con flessioni rispettivamente dello 0,4% e dello 0,3%. (Borsa Italiana)

Un’ulteriore correzione può spingere invece i prezzi in area 25.180-25.160 prima e attorno a quota 25.050 in un secondo momento. Il Ftse Mib future (scadenza dicembre 2021) si è infatti scontrato con quota 25.930 ed è sceso fin sotto i 25.350 punti. (Milano Finanza)

Tra i titoli in rosso continua la flessione di Nexi (-2,88%), che prosegue il cattivo andamento registrato già nelle precedenti sedute. Gli afflussi totali sono stati di 4,1 miliardi, l'83,6% dei quali ascrivibili a soluzioni di risparmio gestito. (Milano Finanza)

Il quadro tecnico del Future sul FTSE MIB suggerisce un'estensione della linea ribassista al test del pavimento 25.110 con tetto rappresentato dall'area 25.655. Le previsioni sono per un prolungamento della fase negativa al test di nuovi minimi individuati a quota 24.925. (Teleborsa)

In rialzo anche il Dax di Francoforte (+1,1%), il Ftse 100 di Londra (+0,9%), il Cac 40 di Parigi (+0,7%) e l’Ibex 35 di Madrid (+0,4%). Apertura positiva per le borse europee, dopo le elezioni in Germania e mentre i mercati monitorano le implicazioni dei crescenti prezzi dell’energia e dei rischi provenienti dalla Cina. (Il Cittadino on line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr