Green pass a lavoro, tamponi insufficienti: rischio caos in farmacia dal 15 ottobre

Green pass a lavoro, tamponi insufficienti: rischio caos in farmacia dal 15 ottobre
Il Sole 24 ORE INTERNO

3' di lettura. Potrebbero essere circa 2,5 milioni i lavoratori che in Italia non si sono vaccinati.

E le farmacie interessate sono circa 10mila rispetto a un totale di 19mila.

In vista del 15 ottobre le richieste di prenotazioni di tamponi in farmacia registrano un drastico spostamento di orario al mattino, lasciando praticamente vuote le caselle negli orari successivi e fino alla sera

Attualmente le farmacie eseguono circa due terzi dei tamponi complessivi, quindi circa 200mila. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

Immediate, tra l’altro. La cascata dei numeri rischia inevitabilmente di generare un fiume di richieste. (L'Eco di Bergamo)

Green pass obbligatorio, le farmacie si attrezzano: "Vorrebbero venire tutti la mattina presto. Noi consigliamo loro di vaccinarsi"

Ci sono clienti che si prenotano per tutta la settimana, ogni due giorni, e chi si prenota già mese per mese Un servizio apprezzatissimo dal cliente che, passando da altre piattaforme, a volte impiega anche 6/7 ore prima di avere il green pass a disposizione, accorciando il periodo di validità del lasciapassare. (ForlìToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr