Napoli, Gattuso rompe il silenzio: “Spalletti è una garanzia, continuerà il mio lavoro con il 4-2-3-1”

Napoli, Gattuso rompe il silenzio: “Spalletti è una garanzia, continuerà il mio lavoro con il 4-2-3-1”
Più informazioni:
anteprima24.it SPORT

Tempo di lettura: 3 minuti. Torna a parlare Rino Gattuso dopo la separazione dal Napoli.

L’altra storia, invece, è ancora aperta perché non riesco a dimenticare, la delusione è stata troppo grande.

La pericolosità del web – “Tutto ciò è accaduto in un momento in cui nessuno vuole prendere atto della pericolosità del web.

Fiorentina – “Ho dovuto accettare una storia che mi ha fatto più male di qualsiasi sconfitta o esonero. (anteprima24.it)

Su altre fonti

Incalzato da una domanda a riguardo, Gattuso ha preferito glissare: “Cosa è successo con la Fiorentina? In una lunga intervista a Il Messaggero, l’ex allenatore di Milan e Napoli ha raccontato questo periodo travagliato e molto altro. (GianlucaDiMarzio.com)

Ma successivamente ho dovuto accettare una cosa che mi ha fatto più male di qualsiasi sconfitta o esonero. Un'esperienza che ha colpito molto Rino Gattuso: "Ho dovuto accettare una storia che mi ha fatto più male di qualsiasi sconfitta o esonero – le sue parole a Il Messaggero –. (Sky Sport)

Entrano in scena personaggi di primo piano, tecnici che hanno vinto: Mourinho, Allegri, Sarri, anche Spalletti e Inzaghi. Intervistato da Il Messaggero, l’ex tecnico del Napoli Gennaro Gattuso, parla così della prossima serie A: (L'Arena del Calcio)

Gattuso glissa sulla Fiorentina, gli pesa quanto accaduto con il Tottenham

Perché – sono le parole di Gattuso – mi dovrei far insultare per qualsiasi cosa? Gattuso e gli insulti dei tifosi del Tottenham: “Fanno male”. Un tam tam mediatico che, di fatto, ha convinto il presidente Daniel Levy a tornare sui propri passi e a bloccare l’intera operazione. (SerieANews)

In più si sta rafforzando con scelte mirate in ogni reparto Ma la partenza di Donnarumma è pesante» (Milan News 24)

Ho dovuto accettare una storia che mi ha fatto male più di qualsiasi sconfitta o esonero. Meglio lasciar stare, se n’è parlato anche troppo. (Il Napoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr