La nuova vita di Anders Behring Breivik tra videogiochi e tv dopo la strage in Norvegia

Bigodino.it ESTERI

Lo stragista, infatti, passa le sue giornate tra videogiochi e tv

Dopo la condanna a 21 anni di carcere, ecco come vive la sua nuova vita il noto terrorista.

É il primo pomeriggio del 22 luglio di dieci anni fa quando Anders Behring Breivik, travestito da poliziotto, decide di mettere in atto una strage che passerà alla storia.

Secondo Breivik, infatti, questi ultimi sono responsabili per aver aiutato i musulmani a prendere il sopravvento. (Bigodino.it)

Su altri giornali

Che sia ancora socialmente pericoloso, anzi che lo sia forse ancora di più, è abbastanza probabile. Dopo essersi iscritto nel 2015 all’Università di Oslo per studiare Scienze politiche, ovviamente dalla cella, punta alla letteratura e al cinema. (Corriere del Ticino)

In Norvegia la differenza, rispetto al passato, è che i sopravvissuti si stanno facendo sentire con più forza, dopo anni di relativo silenzio. Borchgrevink da anni è membro del Norwegian Helsinki Committee, un’organizzazione che lavora per il rispetto dei diritti umani (https://www. (L'HuffPost)

Così può essere riutilizzato da quella “destra degli dei” che, tra Alain de Benoist e Renaud Camus, rilancia oggi la rivoluzione conservatrice Così anche in tribunale, mano tesa, riso spudorato e proclami minacciosi, questo gelido massacratore ha potuto autocelebrarsi come il sovrano dell’orrore. (L'Espresso)

A mezzogiorno le campane di tutte le chiese del Paese hanno risuonato oggi in ricordo delle vittime. Qualche anno, però, fa ignoti vandali simpatizzanti di Breivik la imbrattarono spruzzandoci sopra una svastica con la vernice spray nera. (Vatican News)

Dopo un'ora e mezza, l’Unità anti-terrorismo fa irruzione sull'isola: Breivik si consegna senza opporre resistenza Il 22 luglio ricorre il decimo anniversario degli attentati in Norvegia, nei quali persero la vita 77 persone. (Corriere TV)

Il suo obiettivo era, disse, “salvare la Norvegia e l’Europa occidentale dalla minaccia marxista e musulmana”. Alle 19, le campane del municipio di Oslo suoneranno 77 volte, in rintocco per ogni vita spezzata durante l’attacco (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr