In Sicilia 250mila dosi di Astrazeneca inutilizzate nel frigorifero

In Sicilia 250mila dosi di Astrazeneca inutilizzate nel frigorifero
Rai News INTERNO

Vaccino Astrazeneca In Sicilia 250mila dosi di vaccino Astrazeneca inutilizzate nel frigorifero Musumeci si "smarca" dal piano vaccinale nazionale stabilito dal generale Figliuolo e annuncia il via libera alla vaccinazione sia per gli over 50 sia la vaccinazione di massa nelle isole minori siciliana. Condividi. Sono 250mila le dosi di AstraZeneca ancora non utilizzate e conservate nei frigoriferi in Sicilia. (Rai News)

Ne parlano anche altre fonti

Carlo Alvino ha voluto lanciare un messaggio molto significativo: "Voglio tornare presto allo Stadio Maradona, per cui dico: vaccinatevi". Alvino, ha inoltre, aggiunto: "Dico a tutti di farsi vaccinare, questo è il messaggio che vogliamo lanciare per il futuro prossimo. (AreaNapoli.it)

Si tratta di ulteriori dosi a disposizione della Asl e che si aggiungono a quelle aggiuntive che verranno somministrate venerdì 7 e sabato 8 maggio ai fragili. Lo ha fatto sapere il Comune di Pescara, aggiungendo che le dosi saranno riservate agli over 60 che liberamente e in autonomia potranno fissare un appuntamento per la somministrazione dalla piattaforma digitale del Comune di Pescara presente sul sito www. (IlPescara)

Lo ha detto a Sky Tg24 Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, ospite di 'Timeline' sull'eventuale modifica dei limiti d’età sotto i 60 anni per il vaccino. Quindi ha sottolineato Pregliasco: "Davvero si perde la percezione del rischio malattia che è di circa 200 morti al giorno rispetto all’opportunità della vaccinazione in generale (Adnkronos)

Caserta, vaccini Covid per tutti fino a notte fonda, dosi anche a duemila under 30

Il rapporto rischi benefici di AstraZeneca per gli over 80. Per calcolare il rapporto rischi/benefici del vaccino AstraZeneca Ema prefigura tre scenari basati sul tasso di infezioni mensili: basso (55 ogni 100mila persone), medio (401 ogni 100mila persone) e alto (886 ogni 100mila persone). (Il Riformista)

Tra gli indecisi ci sono anche persone che vivono in zone isolate o anziani che hanno difficoltà a prenotarsi sulle piattaforme online. Non arretrando di un millimetro - “Andiamo avanti”, ha detto nell’intervista al nostro giornale - di fronte all’altolà arrivato in serata dalla struttura commissariale. (L'HuffPost)

E che la movida, per una volta, non significasse irresponsabilità e negazionismo, ma voglia di reagire e dimostrazione di speranza?" Sono terminate alle 3 di questa notte le somministrazioni dei vaccini anti-Covid in occasione dell'open day organizzato ieri dall'Asl di Caserta all'ospedale di Marcianise. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr