India, migliaia si bagnano nel Gange per la cerimonia sacra nonostante il Covid

India, migliaia si bagnano nel Gange per la cerimonia sacra nonostante il Covid
LaPresse INTERNO

I credenti si sono radunati nella città di Prayagraj, 200 km a nordest di Lucknow, la capitale dello stato dell’Uttar Pradesh.

Già 77 poliziotti e 12 membri dello staff sono risultati positivi. (LaPresse) Decine di migliaia di persone si sono immerse nel Gange, in India, per un bagno sacro indù, nonostante il Covid.

La cerimonia prende il nome di Magh Mela festival: secondo la credenza, lavandosi nel Gange si lavano via i propri peccati. (LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

Su richiesta dell'Ordine dei medici, allarmati per l'inevitabile super focolaio che sarà creato dal raduno religioso, mentre in tutto il paese corre la terza ondata di contagi, l'Alta Corte di Calcutta ha deciso giovedì scorso che tutti i pellegrini dovranno avere un test di negatività al covid-19. (Gazzetta di Parma)

India: allarme per raduno su Gange, rischio superfocolaio
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr