Terna, via a investimenti per 400 milioni sulla rete: ecco i progetti ammessi

Giornale di Sicilia ECONOMIA

La Sicilia è stata, tra tutte, la regione con il più alto numero di opere di Terna autorizzate.

Sono 8, per un valore complessivo di oltre 400 milioni di euro di investimenti, i nuovi interventi di Terna per lo sviluppo della rete elettrica in Sicilia autorizzati nel corso del 2021 dal Ministero della Transizione Ecologica e dagli Assessorati regionali.

Nella fattispecie, in Sicilia l’apertura dei cantieri delle opere autorizzate nel 2021 permetterà, infatti, di coinvolgere oltre 65 imprese e circa 500 tra operai e tecnici specializzati

A livello nazionale sono 37, per un valore complessivo di oltre un miliardo di euro di investimenti, i nuovi interventi per lo sviluppo della rete elettrica autorizzati nel corso del 2021. (Giornale di Sicilia)

La notizia riportata su altri giornali

Rappresentano oltre il 40% del totale a livello nazionale. Sono 8, per un valore complessivo di oltre 400 milioni di euro di investimenti, i nuovi interventi di Terna per lo sviluppo della rete elettrica in Sicilia autorizzati nel corso del 2021 dal Ministero della Transizione Ecologica e dagli assessorati regionali. (BlogSicilia.it)

Ad affermarlo è Terna, l’operatore nazionale delle reti di trasmissione elettrica, presentando il consuntivo 2021 in tema di attività autorizzate. Lavori di ampliamento e ottimizzazione dell’infrastruttura che permetteranno di migliorare l’efficienza e la resilienza del sistema elettrico nazionale. (Rinnovabili)

In aggiunta, tra i nuovi interventi autorizzati in Sicilia figurano anche altri tre importanti collegamenti a 150 kV situati nelle province di Ragusa, Palermo e Siracusa (“CP Vittoria – CP Santa Croce Camerina” e “CP Santa Croce Camerina – Scicli”, “Carini2-Carini RT” e “Carini2-Carini”, “C. (Livesicilia.it)

Tra i quattro interventi, ce n’è uno che tocca anche la provincia riminese: quello della rete elettrica di Rimini-Riccione che consentirà la demolizione di 41 km di vecchie linee aeree e la dismissione di 171 tralicci, restituendo oltre 130 ettari di territorio . (News Rimini)

La rete elettrica Rimini-Riccione verrà completamente rifatta. In un pacchetto regionale da 116 milioni di euro, è previsto un importante intervento nel Riminese: si procederà con la demolizione di 41 chilometri delle vecchie linee aeree e la dismissione di 171 tralicci, restituendo così oltre 130 ettari di territorio. (RiminiToday)

Nella fattispecie, in Sicilia l’apertura dei cantieri delle opere autorizzate nel 2021 permetterà, infatti, di coinvolgere oltre 65 imprese e circa 500 tra operai e tecnici specializzati A livello nazionale sono 37, per un valore complessivo di oltre un miliardo di euro di investimenti, i nuovi interventi per lo sviluppo della rete elettrica autorizzati nel corso del 2021. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr