Legittima la plusvalenza anche senza il previo accertamento ai fini del registro

Legittima la plusvalenza anche senza il previo accertamento ai fini del registro
Informazione Fiscale ECONOMIA

4 del DPR 460/96 senza contestare la congruità dei valori della cessione dell’azienda ai fini dell’applicazione dell’imposta sul registro.

La CTP e la CTR hanno accolto le ragioni del contribuente sulla motivazione per cui l’Ufficio aveva erroneamente applicato il maggior valore della cessione secondo il metodo di cui all’art.

L'accertamento del maggior valore dell'avviamento conseguente alla cessione d'azienda è legittimo anche se non preceduto da un accertamento ai fini dell'applicazione dell'imposta del Registro: in tal senso, infatti, non esiste alcun obbligo. (Informazione Fiscale)

Ne parlano anche altri media

La decisione della Commissione Tributaria provinciale di Perugia accogliendo l'opposizione contro l'avviso di liquidazione, ha escluso che la cliente dovesse pagare dell'imposta di registro della sentenza (Il Messaggero)

LA STORIA Truffata per l'acquisto della casa, l'Agenzia delle Entrate le chiede
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr