Vaccinazioni a Castelleone di Suasa, alcune precisazioni

Valmisa ECONOMIA

Cosa che, con la preziosa collaborazione dell’amministrazione comunale del comune di Castelleone di Suasa, è stata possibile riuscendo nell’intento di non sprecare nessuna dose rimanente del vaccino in scadenza.

All’iniziativa hanno aderito 15 su 22 medici dell’équipe.

Dottor Stefano Ripanti. Responsabile dell’équipe medici “Collina”

Uno sforzo collettivo che ha visto impegnati molto intensamente, per un giorno intero, medici, personale ausiliario e volontari, ripagati però dalle critiche che l’opposizione consiliare di Castelleone di Suasa ha sollevato. (Valmisa)

Su altre fonti

Tra queste anche moltissime persone che disabili o vulnerabili lo sono per davvero: pazienti fragili, anziani con difficoltà nella deambulazione, persone in difficoltà. Arrivati sul posto, però, a decine si sarebbero rifiutati di firmare l’autocertificazione che attesta lo stato di disabilità. (Leggilo.org)

Le persone che hanno ricevuto il vaccino Pfizer avranno "probabilmente" bisogno di una terza dose entro 6-12 mesi e in seguito un'iniezione ogni anno. Tutto ciò deve però ancora essere confermato, stando a quanto annunciato dal presidente del Consiglio di amministrazione del gigante farmaceutico Albert Bourla che ha anche aggiunto che le varianti giocheranno un ruolo chiave. (RSI.ch Informazione)

Gli ordini complessivi per Pfizer e Moderna consistono di 280 milioni di dosi, meno delle sole dosi AstraZeneca (300 milioni). La nota sottolinea come Bruxelles avesse scelto di includere nel paniere di vaccini le tre tecnologie esistenti, puntando soprattutto su quelli a vettore virale come AstraZeneca e Johnson & Johnson (i meno cari). (Money.it)

All’interno vengono elencate una serie di informazioni cliniche del paziente ma viene anche specificato il tipo di vaccino che sarà fatto al paziente Gli inquirenti hanno scoperto che in alcuni casi sul foglio era riportato il vaccino AstraZeneca, ma al paziente è stato somministrato in realtà Pfizer. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr