Il medico di base va in pensione, 950 pazienti senza assistenza ed incertezze sui vaccini over 80 a Carlopoli

Il medico di base va in pensione, 950 pazienti senza assistenza ed incertezze sui vaccini over 80 a Carlopoli
CatanzaroInforma SALUTE

Non possiamo restare in attesa della pubblicazione della zona carente che avverrà, se tutto va bene, tra qualche mese»

Nuovamente viene sollevata la questione del medico di base la cui assistenza verrà meno non solo per Carlopoli ma anche per cittadini dei paesi vicini.

«Dal 23 febbraio verrà collocato in quiescenza il medico di assistenza primaria che ha curato la nostra popolazione per 35 anni. (CatanzaroInforma)

Su altri media

C’è già chi, come Toscana e Puglia, ha deciso di impiegare i medici di base anche per i vaccini agli over 80. Inoltre in molte Regioni è stato già trovato l’accordo con i medici di famiglia: Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Umbria. (Fanpage.it)

Il finanziamento sarà progressivamente definito sulla base dell’andamento della campagna vaccinale e degli obiettivi e dei target assegnati ai mmg. Nelle more dell’integrazione delle piattaforme, per la trasmissione dei dati, i medici dovranno attenersi alle indicazioni tecniche fornite dalla regione o P. (News Town)

Nel frattempo è iniziato questo nuovo periodo da zona arancione in provincia di Caserta come in tutta la regione Campania. In zona arancione è infatti possibile passeggiare in strada, ma non stazionare, altrimenti potrebbe verificarsi un presupposto per l'assembramento. (Il Mattino)

Vaccinazione Covid-19, l'appello di Piro ai medici di famiglia

In particolare, il nuovo documento definisce la partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale anti coronavirus in corso. Prosegue la campagna vaccinale anti Covid: via libera al protocollo d'intesa nazionale tra i medici di famiglia con governo e regioni. (Il Gazzettino)

"Sì, anche se avremo ancora una settimana di rodaggio perché i medici avranno solo sei dosi per sette giorni. Di tutto questo ne parliamo con Pasquale Cognetta, presidente provinciale dei medici di medicina generale e dell’ordine dei medici. (IL TELEGRAFO Livorno)

Lo afferma il capogruppo Fi in Consiglio regionale, Francesco Piro, che sottolinea: “Mi risulta che sono state definite le modalità di partecipazione, sia pure volontaria, dei medici di famiglia alla campagna, con il riconoscimento di un contributo finanziario. (ivl24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr