Infermeria - Hateboer fuori (almeno) fino ad aprile. Occhio a Mæhle

Infermeria - Hateboer fuori (almeno) fino ad aprile. Occhio a Mæhle
Calcio Atalanta SPORT

Salterà quindi la doppia sfida contro il Real Madrid in Champions League.

Per domani contro il Napoli, invece, resta aperta la possibilità di poter avere a disposizione Mæhle, in dubbio probabilmente fino all’ultimo

L’Atalanta dovrà rinunciare ad Hateboer per più di un mese, visto che difficilmente sarà recuperabile prima del mese di aprile.

Le ultime dall’infermeria dell’Atalanta: per Hateboer ancora un mese e mezzo di stop, salta la doppia sfida con il Real Madrid. (Calcio Atalanta)

Su altre fonti

Ha avuto un grandissimo coraggio, tipico di un atleta, di un grande difensore dell'Inter e della Nazionale A differenza di quanto sento e leggo, il nostro cammino è di livello superiore rispetto a quello degli anni scorsi". (la Repubblica)

Sarà così anche domani, dopo penseremo al Real. A turno gli infortuni stanno riguardando tutte le squadre, anche il Napoli ha avuto sfortuna in un certo momento. (Tuttosport)

Adesso il Napoli arriva da una sconfitta rispetto alla gara di andata: "Noi arrivavamo da una sosta di nazionali, siamo stati due settimane fermi Non sarà una partita decisiva, ce ne saranno altre 15, ma si fanno sempre più importanti. (Corriere dello Sport.it)

Gasperini, si avvicina la sfida Real Madrid «Napoli, il miglior modo per non pensarci»

Di sicuro il Napoli ultimamente non è stato molto fortunato, ma mi pare che alcuni giocatori li stia recuperando: quanti, lo vedremo domani”. Anche a livello di mie scelte: noi cerchiamo sempre di mettere in campi i migliori, non solo domani, al netto di acciacchi e fatiche”. (La Gazzetta dello Sport)

Giampiero Gasperini ha parlato dello stop di Hans Hateboer, svelando che l’infortunio è più grave del previsto. L’Atalanta di Gasperini perde Hateboer e i tempi di recupero dall’infortunio sono lunghi. (Calciopolis)

È una partita di campionato importante, contro una squadra forte e di qualità, che evita troppi pensieri su mercoledì 24 febbraio». «Non l’ho conosciuto in campo, da giocatore, ma ho seguito le sue vicissitudini», ha riferito Gian Piero Gasperini al termine della conferenza stampa della vigilia di campionato col Napoli (L'Eco di Bergamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr