Esselunga, in testamento Caprotti vede futuro internazionale, Ahold partner ideale

Nelle tredici pagine che costituiscono il testamento di Bernardo Caprotti, il patron dell'Esselunga, emerge un chiaro diktat per gli eredi: non vendere mai la catena di supermercati alle Coop rosse. Con Tornatore lo è divenuta di più. E' troppo pesante ... Fonte: CataniaLiveNews CataniaLiveNews
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....