Depredata la tomba del calciatore 18enne della Lazio Guerini. La rabbia di Totti e Immobile: «Vergognatevi»

Open SPORT

«Guero perdonali, non sanno quello che fanno», ha scritto in una storia pubblicata su Instagram il centravanti biancoceleste Ciro Immobile.

«Una sciarpa, uno scudetto e un aquilotto, se me lo chiedevi ti ci ricoprivo: chiedo che tutto venga riconsegnato».

Sulla vicenda si è espresso in serata anche l’ex capitano della Roma Francesco Totti: «Vergognosi», il commento dell’icona giallorossa.

Instagram | L’indignazione dell’ex capitano della Roma Francesco Totti sui furti avvenuti sulla tomba di Daniel Guerini. (Open)

Ne parlano anche altre fonti

"Rimetteremo gli oggetti sotto la sua foto, ma deve passare il messaggio per il futuro: nessuno deve permettersi di andare lì per toccare o rubare roba altrui. "Erano oggetti di grande valore affettivo. (Repubblica Roma)

Su tutti gli i dispositivi e sulle app IOS sarà disponibile a partire dal 30.11.2017:. i lettori che avranno già sottoscritto l'abbonamento, a partire da questa data potranno consultare automaticamente il giornale anche da tablet, smartphone e app. (Il Romanista)

Per questo lo storico capitano della Roma ha fatto una storia Instagram con la foto di Daniel con la maglia della Lazio e la scritta "Vergognosi". Oltre il dolore, la speranza è che sia la tomba del Verano sia il luogo dell’incidente possano essere tornare ad essere colorati presto di biancoceleste (La Gazzetta dello Sport)

Anche Immobile ha condiviso il suo disappunto su proprio profilo social: “Guero perdonali non sanno quel che fanno. In effetti è difficile trovare un'altra parola per commentare il gesto squallido avvenuto ieri a Roma (leggo.it)

Non solo Lazio: tanti tifosi si stringono intorno alla famiglia Guerini. C’è rabbia, incredulità e delusione La tragedia provocò uno scossone per l’intero mondo del calcio che nei giorni successivi si strinse intorno alla famiglia della vittima. (Stop and Goal)

Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, che Dio ti fulmini accattone/a me lo chiedevi ti ci ricoprivo.occhio merda che c'è qualcuno che vede tutto". Che vergogna! (TorinoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr