L'App Store potrebbe non essere più lo stesso - iPhone Italia

L'App Store potrebbe non essere più lo stesso - iPhone Italia
iPhone Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

Gli sviluppatori più piccoli, inoltre, potrebbero non avere le risorse e il tempo necessario per implementare altri sistemi di pagamento.

La decisione del giudice Yvonne Gonzalez-Rogers rischia di tagliare sensibilmente i circa 19 miliardi di dollari l’anno che l’App Store porta nelle casse di Apple, perché alla fine lo store guadagna la maggior parte dei suoi introiti dagli acquisti in-app presenti all’interno dei giochi free-to-download. (iPhone Italia)

La notizia riportata su altre testate

Le conseguenze di questa decisione avranno una portata enorme non soltanto nell’ottica Epic Games vs Apple, ma in generale per tutti gli store attualmente presenti sul mercato. Infatti, nelle scorse ore la corte ha deliberato a favore di Epic Games che però ha ottenuto solo una vittoria parziale perchè, per ora, Fortnite non ritornerà sull’Apple Store. (Game Legends)

Epic Games ha presentato appello contro la decisione della giudice Yvonne Gonzalez-Rogers, nonostante la parziale vittoria ottenuta. (HelpMeTech)

(HelpMeTech)

Fortnite, Cupertino vince ma non del tutto

La giudice distrettuale Yvonne Gonzalez Rogers ha bollato come anti-competitiva la condotta di Apple e ha ordinato a Cupertino di consentire alle app e gli sviluppatori di offrire ai clienti la possibilità di effettuare pagamenti al di fuori della piattaforma di Apple. (Ticinonline)

Gli utenti Mac sono liberi di installare software da fonti di terze parti come Steam ed Epic Games Store, come dovrebbero essere gli utenti iOS. Il boss di Epic Tim Sweeney ha bollato il continuo blocco da parte di Apple dei suoi strumenti di sviluppo come “piccolo e ridicolo”. (GamingPark)

La giustizia americana infligge uno schiaffo all’App Store di Apple nella sua battaglia con Epic Games, che distribuisce il videogioco sparatutto Fortnite. La vertenza si è fatta seria quando Epic Games, per aggirare il prelievo della tassa da aprte di Apple e Google, ha integrato un’opzione di pagamento alternativa in una versione di Fortnite. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr