I commercianti di Asti sono scesi in piazza: “Fateci lavorare”

La Stampa INTERNO

Si sono uniti anche numerosi artigiani e titolari di altri esercizi a regime partita Iva, per rivendicare il diritto a lavorare.

Una delegazione si è poi recata con i rappresentanti di Comune e Regione in Prefettura

I commercianti ambulanti hanno formato un lungo corteo di furgoni che ha attraversato la città suonando i clacson per richiamare l’attenzione dei cittadini.

Manifestazione pacifica stamani, mercoledì 7 aprile, in piazza Alfieri e piazza Libertà da parte dei commercianti, perlopiù ambulanti, che il mercoledì tradizionalmente allestiscono le loro attività nelle due piazze, ora per la maggior parte fermi a causa dell’emergenza sanitaria. (La Stampa)

Su altri media

Al termine, una delegazione è stata ricevuta in Prefettura dal viceprefetto Arnaldo Agresta Una quarantina di furgoni sono partiti da piazza Alfieri per percorrere corso Dante, viale Partigiani in direzione piazza Torino, corso Torino, corso XXV Aprile, per poi tornare in centro percorrendo corso Alfieri e corso Alessandria, fino alla rotonda della nuova zona commerciale, e fare rientro in piazza Libertà. (ATNews)

Dopo una lunga trattativa, è stato raggiunto un accordo: il prefetto Renato Saccone ha ricevuto, alle 18.30, una delegazione degli ambulanti (MilanoToday.it)

Abbiamo chiesto al Comune di Lecco di non conteggiare a carico degli ambulanti aderenti penalità o assenze”. “Manifestiamo perché il Governo ci sta penalizzando in modo indiscriminato: è come se noi ambulanti non esistessimo – spiega il presidente Fiva Lecco, Rino Barbieri -. (Lecco Notizie)

Covid Toscana, protesta degli ambulanti. "Riaprire tutti i mercati"

Circa 200 ambulanti si sono dati appuntamento in piazza Duca D’Aosta, davanti alla stazione Centrale: ma ben presto il presidio si è trasformato in un corteo che ora si sta spostando verso via Vittor Pisani. (Corriere TV)

Dopo aver raggiunto il giardino del palazzo della Prefettura, una delegazione composta da tre ambulanti è stata ricevuto dal prefetto Intini. Quando abbiamo riaperto, ci hanno fatto riaprire con tutte le regole inerenti a non contagiarsi (IMPERIAPOST)

I mercati all'aperto - conclude Pestelli - sono luoghi sicuri. Due gli appuntamenti mercoledì 7 aprile con due appuntamenti nella stessa giornata di protesta "Mai più mercati chiusi, #ilmiolavorounicoristoro" che partirà dal mercato di Pistoia (ore 9) per concludersi a Firenze in via Cavour davanti alla Regione Toscana (ore 16.30) con ritrovo ore 13 piazzale Metro Osmannoro. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr