Investite dal treno, le parole della famiglia

Investite dal treno, le parole della famiglia
AltaRimini INTERNO

Quando i feretri sono stati portati all'esterno, sono stati lanciati in aria palloncini bianchi a forma di cuore

"Grazie a tutti, a tutte le istituzioni, alla Chiesa e e alla comunità.

Il messaggio è stato letto da un sacerdote, don Francesco Vecchi.

Al termine della cerimonia, lungo applauso da parte delle tante persone presenti in una chiesa gremita.

Grazie a tutti coloro che con tutta la dolcezza ci stanno facendo sentire la vicinanza in questo momento di immenso dolore". (AltaRimini)

Ne parlano anche altre fonti

Le due sorelle morte a Riccione - Michele Nucci\LaPresse /corrieredibologna.tv - CorriereTv. Un lungo applauso saluta l’uscita dalla chiesa della Madonna del buon consiglio dei due feretri bianchi di Alessia e Giulia Pisano, le due sorelle travolte da un treno a Riccione, al termine dei funerali che si sono svolti oggi a Castenaso in provincia di Bologna. (Corriere)

Quei due nomi incisi sul legno bianco della bara, dove sono fissi gli occhi dei genitori di Giulia e Alessia Pisano. Noi oggi quasi sottovoce, perché ci sentiamo piccolissimi sussurriamo, ad ogni cuore e ad ogni vita, soprattutto a papà Vittorio e mamma Tania, sussurriamo che il bene è più forte del male. (ilGiornale.it)

Passeggia frettolosamente avanti e indietro, senza una meta, tra i banchi stracolmi di gente della chiesa della Madonna del Buon Consiglio di Castenaso. Lo sguardo fisso verso quelle due bare candide con i nomi, Alessia e Giulia, impressi sul legno e accarezzate da girasoli e rose cristalline. (il Resto del Carlino)

Feltri: Giulia e Alessia vittime della mancanza di regole, alle 7 di mattina dovevano stare a dormire

Vediamo due figlie Alessia e Giulia volute cresciute amate e curate. "Ad Alessia e Giulia nella loro giovinezza sono state consegnate fiducia, stima, libertà e autonomia (La Repubblica)

Mentre noi sussurriamo, Alessia e Giulia gridano al nostro mondo di adulti che dobbiamo credere in loro. «Giulia e Alessia, siete raggi di sole» (Ansa 5 agosto 2022, ore 17.51). (ilmattino.it)

Feltri: due adolescenti alle 7 del mattino non devono stare in stazione ma nella loro camera a dormire. Feltri ricorda che si è in attesa degli esami tossicologici per verificare se Giulia e Alessia avessero assunto droghe. (Secolo d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr