Contagi Lombardia, Fontana: «Aumentano troppo»

Contagi Lombardia, Fontana: «Aumentano troppo»
Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

I tamponi «Sulla questione dei tamponi ci sono speculazioni vergognose» sulla Lombardia, ha dichiarato Fontana.

«Purtroppo siamo sui 2.500» casi in più oggi di coronavirus in Lombardia (mercoledì l’aumento rispetto ai dati del giorno prima era stato di 1643 casi), ha detto Fontana, prima di aver potuto vedere i dati sulle zone più colpite.

Ne parlano anche altri media

A riferirlo è stato questa mattina il Governatore di Regione Lombardia, Attilio Fontana, nella consueta conferenza stampa tenuta a Palazzo Lombardia. Ecco il video integrale della conferenza stampa pubblicata sulla Pagina Facebook Lombardia Notizie Online. (Luino Notizie)

E dato che il presidente della Cina parla poco e ancor più di rado dice cose non vere, perché non ha bisogno di fare sensazionalismo, questa cosa mi aveva molto preoccupato". "Se avessimo subito agito in maniera rigorosa come stiamo facendo adesso fin dal primo giorno - ha spiegato Fontana - forse qualche settimana di chiusura l'avremmo evitata e forse avremmo avuto qualche vittima in meno". (Adnkronos)

“Anche oggi c’è stato un processamento di maggiori tamponi rispetto ai giorni precedenti – ha detto – e oggi si assiste a una riduzione del numero dei contagi“. Gli esperti dicono che la valutazione va fatta nell’ambito di cinque giorni almeno per poter fare una conclusione”, ha aggiunto Fontana. (Virgilio Notizie)

A cinquemila al giorno, considerato i 10 milioni di lombardi ci vorrebbero "quasi tre anni di tempo", ha sottolineato Fontana. E' di 2.500 persone l'aumento dei contagiati nell'ultima giornata in Lombardia, ha riferito il governatore, spiegando che "non sono ancora state fatte analisi" su quali zone siano più colpite. (Sky Tg24 )

E sulla questione dei tamponi, sulla quale in Lombardia si dibatte da giorno, afferma: "Abbiamo rispettato rigorosamente quello che ci è stato dettato dall'Istituto di sanità del nostro Paese". cronaca. (TG La7)

Nel 1997 è stato nominato presidente dell’Apt (Agenzia di promozione turistica) della provincia di Pavia, carica che ha mantenuto per alcuni anni. Le esequie si sono svolte, in forma privata, ieri pomeriggio al cimitero di Barbianello, poi il feretro è stato sepolto nella cappella di famiglia. (La Provincia Pavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.