Il dramma di un poliziotto di 57 anni: non si poteva vaccinare per una trombosi, muore per Covid

Il dramma di un poliziotto di 57 anni: non si poteva vaccinare per una trombosi, muore per Covid
Il Gazzettino SALUTE

Due persone che avrebbero avuto ancora altri anni davanti a loro , se non avessero incontrato il virus che dallo scorso febbraio sta seminando lutti in successione.

A spegnersi, una donna di 63 anni di Porto Viro e un uomo di 57, di Rovigo.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

ltre due vite spezzate dal Covid.

Un poliziotto in servizio alla Questura di Rovigo, Paolo Aggio, un volto ben conosciuto da quanti, per qualsiasi motivo, si siano trovati a entrare nel palazzo di. (Il Gazzettino)

Se ne è parlato anche su altre testate

Di fatto, un piccolo focolaio che ha visto le prime quattro persone trovate positive subito spostate nell'ospedale di comunità Covid a Trecenta, con l'ulteriore persona positiva che dovrebbe raggiungerli a breve. (Il Gazzettino)

L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 2,25%. Nella giornata del 1 novembre sono state somministrate 301 dosi (RovigoOggi.it)

Dieci sono ricoverati in Area Medica Covid a Trecenta; cinque in Ospedale di Comunità Covid al San Luca; tre nel reparto di terapia intensiva Covid sempre nell’ospedale di Trecenta. Percentuali delle persone vaccinate rispetto alla popolazione assistita: con almeno una dose (comprese le dosi somministrate fuori Regione): 80,5% (Il Resto del Carlino)

I contagi salgono, 3 pazienti in Intensiva

Per novembre abbiamo messo a disposizione 10.865 posti per terze dosi e di questi, 6.284 sono stati prenotati e ne rimangono disponibili fino a fine mese 4.581. Per quanto riguarda le terze dosi, ne abbiamo somministrate 6.637. (Il Gazzettino)

L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 2,44%. Da inizio epidemia sono stati eseguiti 806.637 test rapidi e tamponi. (RovigoInDiretta.it)

Non rallenta la curva dei contagi in Polesine, che nelle ultime ore ha fatto registrare altri cinquantasette casi di positività al Covid-19. Ventidue di questi si trovano ricoverati nell’ospedale Covid di Trecenta: tre nel reparto di terapia intensiva Covid, tredici in area medica Covid e sei in ospedale di comunità Covid (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr