Vaccino Johnson&Johnson: come funziona, quando arriva ed efficacia

L'HuffPost ECONOMIA

Era stato grazie a questi dati che era stato poi avviato un trial clinico su volontari sani negli Stati Uniti e in Belgio

Già a fine luglio il vaccino messo a punto dalla Johnson&Johnson aveva dato prova di una “forte risposta immunitaria”.

”È un’ottima notizia”, ha aggiunto, “perché questo vaccino richiede una singola dose, anche se è possibile - ma non è certo - che richieda un richiamo”.

Monodose. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

AstraZeneca:. COVID Vaccino, Sassoli: «Deroga sui brevetti e subito il pass agli. ITALIA Vaccino, a Torino convocate per errore il doppio delle persone:. MILANO Liliana Segre vaccinata con dose Pfizer al Fatebenefratelli di. (Il Messaggero)

La Food and Drug Administration statunitense ha autorizzato l’uso in emergenza del vaccino monodose della Johnson&Johnson. La Johnson&Johnson ha promesso di fornire agli Stati Uniti 100 milioni di dosi del suo vaccino entro la fine di giugno. (Gazzetta di Parma)

Quanto al genere, sono 2.648.620 le dosi somministrate alle donne e 1.635.305 agli uomini. La regione che ne ha distribuite di più in valore assoluto è la Lombardia: 671.497 dosi iniettate sulle 962.830 consegnate, pari al 69,7%. (Open)

L’agenzia Usa ha constatato che questo vaccino è “altamente efficace nel prevenire le forme gravi di Covid-19, incluse quelle derivanti dalle nuove varianti“. L’Agenzia europea per il farmaco (Ema) potrebbe approvare anch’essa il vaccino e iniziare la distribuzione già alla fine di marzo o all’inizio di aprile. (Virgilio Notizie)

Per questo motivo sono necessarie quante più armi possibili per poter volgere la situazione a nostro favore in modo da sconfiggere questo nemico invisibile. La corsa ai vaccini, come fenomeno mondiale, è entrata nel vivo da diverso tempo e a quanto sembra, dagli Stati Uniti sembrano arrivare delle buone notizie in merito. (Calciomercato.com)

Il contratto da 1 miliardi di dollari tra il governo americano e la casa farmaceutica prevede la consegna totale di 100 milioni di dosi entro giugno. Entro la fine di marzo comunque l’azienda si è impegnata a fornire 37 milioni di dosi di vaccino. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr