L’America torna a correre

America Oggi ESTERI

L’America torna a correre e spera di tornare presto ad essere la locomotiva dell’economia mondiale.

di Ugo Caltagirone. WASHINGTON.

La dimostrazione arriva dai dati sul mercato del lavoro di marzo: quasi un milione di posti creati in un solo mese.

Un’ecatombe che ha caratterizzato l’ultima fase dell’amministrazione Trump, e che in definitiva è stata determinante nella sconfitta elettorale dell’ex presidente

Un boom legato agli enormi progressi nella campagna di vaccinazione che sta portando ad una accelerazione nella riapertura di tutte le attività. (America Oggi)

Ne parlano anche altri media

Non è il momento di abbassare la guardia se vogliamo passare un buon 4 luglio, festa dell'Indipendenza: lo ha detto Joe Biden invitando gli americani a continuare a rispettare le misure anti Covid nonostante i progressi nella vaccinazione. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Nel terzo mese dell’anno il settore privato Usa recupera 916.000 posti di lavoro – il tasso più alto da agosto – favorendo un calo del tasso di disoccupazione dal 6,2 al 6%. Il settore delle costruzioni, dopo la crisi per il maltempo a febbraio, aggiunge 110.000 nuovi posti di lavoro e l’industria manifatturiera 53.000. (EOS Sistemi avanzati scrl)

iappone: Biden ospiterà il primo ministro Giapponese? Advertising. Billa42_ : iappone: primo vertice dell'era Biden il 16 aprile - MassimoChiaram7 : RT @ESA_Italia: La caccia. (Zazoom Blog)

La data della visita è stata annunciata ieri dai governi degli Stati Uniti e del Giappone. E ancora: "Non abbiamo fretta, non ci sarà nemmeno un piano graduale per rilanciare l'accordo nucleare e il passo finale dovrebbe essere la rimozione delle sanzioni da parte degli Stati Uniti" (Notizie - MSN Italia)

In merito alla situazione degli ospedali, resta invariato a 160 il numero dei posti lettoin . (Zazoom Blog)

L’Amministrazione Biden, in particolare, ha deciso di chiedere al Congresso Usa di approvare sussidi per 50 miliardi di dollari al fine di rafforzare la produzione Usa di chip. Ci si attende che i due leader concordino sull’esigenza di diversificare la produzione dei chip, oggi concentrata a Taiwan e in Cina. (askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr