Condò su Repubblica: "Il Milan ha firmato il proprio impegno a correre per lo scudetto"

Condò su Repubblica: Il Milan ha firmato il proprio impegno a correre per lo scudetto
Milan News SPORT

Nel primo scontro al vertice del torneo, secondo big match dopo Napoli-Juve, la qualità del gioco rossonero contro una rivale di alto livello — ieri un po’ spenta, o magari è stato il Milan — ha avuto l’effetto di un’iscrizione ufficiale.

E siccome si è capito nel giro di tre giornate che questo sarà un torneo molto aperto — figuratevi che già dopo due non c’erano più portieri imbattuti — coraggio e autostima avranno un ruolo. (Milan News)

La notizia riportata su altre testate

Ne parla la Gazzetta dello Sport:. "Potrebbe essere questa la stagione giusta per riscrivere la storia. L'allenatore Luciano Spalletti ha trovato uno spogliatoio già di per sé unito, non ha dovuto intervenire sulla squadra se non per questioni tecnico-tattiche. (CalcioNapoli24)

"Fiori, picche, cuori: le prime carte svelate dalle tre capoliste". Sulle pagine de la Repubblica, Paolo Condò analizza l'ultima giornata di Serie A e il trio in vetta alla classifica: "Dopo un sabato micidiale per l’amor proprio della Serie A, con le doppiette in Premier di Ronaldo e Lukaku e l’esordio di Donnarumma nel Psg in contemporanea con una classica del nostro panorama, Napoli-Juve, indirizzata da tre errori da oratorio, la domenica ci ha un po’ rianimato". (Tutto Napoli)

La gara di oggi sembrerebbe essere un primo crocevia stagionale per capire le reali ambizioni delle due formazioni. Sono già 8 le lunghezze di vantaggio sulla Juventus, data da (quasi) tutti come favorita per lo scudetto assieme ai nerazzurri Campioni d’Italia uscenti. (AreaNapoli.it)

Condò: "Napoli-Juve decisa da errori da oratorio. Il Milan firma la corsa per lo scudetto"

Il Napoli non lotta solo per la Champions e lo dimostra che nell’ultima giornata di mercato ha trattenuto Petagna e Ounas che hanno dato la vittoria con il Genoa. De Laurentiis potrebbe ritenere di mandare un po’ in difficoltà il bilancio ma questa può essere la stagione in cui si punta al titolo” (Tutto Napoli)

Allegri rinuncia all’obiettivo scudetto? La frase che si è fatto sfuggire dopo Napoli-Juve nell’intervista rilasciata a DAZN. In pochi se ne sono accorti ma Massimiliano Allegri nell’intervista rilasciata a DAZN è sembrato quasi voler ridimensionare gli obiettivi della Juve dopo questo inizio stagione frenato: «Bisogna lavorare per fare una bella rimonta, avvicinarsi alle prime 4 ed entrare nella zona che conta». (Juventus News 24)

Sulle pagine de la Repubblica, Paolo Condò analizza l'ultima giornata di Serie A e il trio in vetta alla classifica: "Dopo un sabato micidiale per l’amor proprio della Serie A, con le doppiette in Premier di Ronaldo e Lukaku e l’esordio di Donnarumma nel Psg in contemporanea con una classica del nostro panorama, Napoli-Juve, indirizzata da tre errori da oratorio, la domenica ci ha un po’ rianimato". (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr