Mercati – Apertura positiva in Europa all'indomani della Fed, Ftse Mib a +0,6%

Il Cittadino on line ECONOMIA

A Milano il Ftse Mib guadagna lo 0,6% in area 25.870 punti.

Intanto sul Forex il biglietto verde si indebolisce nei confronti delle altre valute all’indomani della Fed, con il cambio euro/dollaro a 1,171 e il dollaro/yen a 109,9.

Sull’obbligazionario, infine, lo spread Btp-Bund riparte in area 98 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,68%

In rialzo la sterlina a 1,365 sul dollaro, in attesa oggi delle decisioni della Bank of England. (Il Cittadino on line)

Se ne è parlato anche su altri media

(LaPresse) – Apertura in rialzo per la Borsa di Milano. A pochi minuti dall’inizio delle contrattazioni l’indice Ftse Mib fa segnare +0.70% a 26.150,46 punti (LaPresse)

Apertura in calo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib cede lo 0,25% a 26.011 punti. (Bizjournal.it - Liguria)

×. Gentile utente,. stai utilizzando un browser non supportato. (L'Unione Sarda.it)

Reuters/Flavio Lo Scalzo Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano. MILANO (Reuters) - Piazza Affari in lieve calo tra borse europee in ritirata dopo il recente mini-rally su prese di profitto alimentate dall'incertezza attorno alla vicenda Evergrande. (Notizie - MSN Italia)

Tra questi Mediobanca (+2%), all'indomani del blitz che l'ha portata ad oltre il 17% di Generali (+0,41%). Pesano Snam (-1,46%) e Terna (-1,27%), con la decisione del Governo di tagliare gli oneri di sistema per contrastare il caro-bollette. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Provano a contenere le perdite Londra (-0,4%) e Milano, che con l'indice Ftse Mib registra un calo dello 0,3%. Vendite su Snam e Terna che ondeggiano attorno a una perdita di tre punti percentuali, con Diasorin che cede il 3,3% (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr