Pensioni, da Quota 100 a Quota 104 (e contratti d’espansione): come cambia l’uscita anticipata

Corriere della Sera INTERNO

Non ultima la questione dell’adeguamento (22 milioni di interessati) all’inflazione degli assegni in essere

E cioè l’uscita anticipata dal lavoro fino a 5 prima dal momento in cui si maturano i requisiti di legge (67 anni o 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini, uno in meno per le donne).

Come l’ampliamento a nuove categorie dell’Ape sociale, la proroga di Opzione donna e anche l’eventuale ampliamento del contratto di espansione. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

A dicembre 2021, l’aggiustamento arriverà per titolari di pensione che hanno raggiunto il requisito anagrafico a partire dal 1° agosto 2021. Inps, le pensioni con l’aumento. L’assegno di dicembre, sarà caricato di ulteriori 420 euro di reversibilità. (ContoCorrenteOnline.it)

Pensioni, l’allarme dall’Inps: rischio di andarci a 75 anni. Uno dei rischi maggiori in tema di pensioni riguarda una classe ben precisa di lavoratori. Il presidente dell’Inps Tito Boeri ha lanciato un forte allarme, spiegando che a provocare questo disastro per alcuni lavoratori sarebbe l’assenza di continuità contributiva. (Consumatore.com)

Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube. Riforma delle pensioni: Quota 102 e Quota 104. Cosa accade invece con Quota 102 (64+38) e Quota 104 (66+38)? Riforma delle pensioni: la beffa per chi ha oggi 61 anni. (The Wam.net)

L’INPS riconosce 4 mesi di contributi in più ai lavoratori pubblici e privati che presentano questa domanda. Per alcuni lavoratori vi sono agevolazioni contributive che consentono di raggiungere l’anzianità assicurativa necessaria al pensionamento. (Proiezioni di Borsa)

Ma senza la proroga di Opzione Donna c’è il rischio della pensione solo a 67 anni per le donne sotto i 60 Con l’ulteriore rischio della pensione a 67 anni per le donne sotto i 60. (InvestireOggi.it)

Ansa. La Cgil ha però presentato uno studio in cui sottolinea come Quota 102 con 64 anni almeno di età e 104 nel 2023 con almeno 66 anni sia una misura sostanzialmente "inutile": porterebbe a poco più di 10mila (8.524 nel 2022 e 1.924 nel 2023) uscite per la pensione. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr