Abrignani: «I vaccini obbligatori ci proteggono tutti e i dati lo dimostrano. Cambiare è rischioso»

Abrignani: «I vaccini obbligatori ci proteggono tutti e i dati lo dimostrano. Cambiare è rischioso»
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Corriere Roma SALUTE

Sergio Abrignani che ne pensa della proposta del senatore leghista Borghi di abolire la legge Lorenzin che nel 2017 aveva introdotto l’obbligo di vaccinazione come lasciapassare per iscriversi a asilo nido e scuole dell’infanzia? «Pollice verso». La proposta è contenuta in un emendamento alla legge sulle liste di attesa e potrebbe essere considerata inammissibile in quanto estranea alla materia del provvedimento cui dovrebbe essere collegata. (Corriere Roma)

Ne parlano anche altri media

Vaccini Obbligo vaccini, SiTI: proposta di stop no ha basi scientifiche. Non si può abbassare la guardia L’emendamento della Lega al decreto liste d'attesa al vaglio del Senato che chiede di cancellare l'obbligo vaccinale per i minori fino a 16 anni e i minori stranieri non accompagnati ha incontrato il dissenso di politici e mondo scientifico di Simona Zazzetta (Farmacista33)

E’ quanto prevede un emendamento presentato dal senatore della Lega Claudio Borghi al decreto sulle liste di attesa all’esame del Senato, uno dei 37 emendamenti presentati dalla Lega al provvedimento. (CremonaOggi)

Il programma sarà presentato giovedì 11 luglio alle 10 nel salone d’onore di Palazzo Donini a Perugia, da Valter Pescatori, direttore del festival, alla presenza di Michele Moretti e Michele Capoccia, rispettivamente sindaco e assessore alla cultura del Comune di Marsciano, e Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria. (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)

Vaccinazioni, igienisti preoccupati per lo stop all'obbligo

Presentati due emendamenti, prima firma senatore Claudio Borghi, al decreto sulle liste di attesa in sanità per chiedere cancellazione legge Lorenzin e cancellazione obbligo di iscrizione dati nel Fascicolo sanitario elettronico. (Sky Tg24 )

“L’eliminazione dell’obbligo di vaccinazione per i minori di 16 anni avrebbe l’effetto di creare una prateria per i virus e quindi di mettere in pericolo molti bambini, in particolare i più fragili. Ci auguriamo che il Parlamento blocchi questa proposta senza logica e pericolosa”. (LuccaInDiretta)

"L'ipotesi di abolire l'obbligo vaccinale non ha alcun razionale scientifico e comporterebbe il rischio sia di vanificare gli sforzi fatti negli ultimi anni, sia di favorire la comparsa di nuovi episodi epidemici di malattie che non possono assolutamente essere considerate né sconfitte né banali". (Alto Adige)