Borse, Omicron fa meno paura e l'Europa parte bene

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Andamento Piazza Affari FTSE Mib Loading. Tokyo chiude in calo dopo due sedute di forte rimbalzo. La Borsa di Tokyo ha chiuso in ribasso, dopo due sedute di forte rimbalzo.

Nella piazza finanziaria nipponica è, infatti, tornata la cautela dopo due giornate molto dinamiche e prima della pubblicazione del dato sull'inflazione statunitense per il mese di novembre, previsto per domani

Dopo la battuta d'arresto della vigilia, le Borse europee si muovono in territorio positivo e si concentrano sui dati macroeconomici. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altre testate

Tra i singoli titoli si conferma l'effetto piano su Unicredit con il titolo che dà seguito al rally della vigilia segnando +1,75% sopra i 13 euro, sui massimi da febbraio 2020. Un tale sviluppo implicherebbe un'accelerazione del "tapering", la riduzione degli acquisti di obbligazioni da parte della banca centrale americana e un aumento dei tassi prima di quanto previsto finora (Yahoo Finanza)

Sullo Small Cap tiene Banca Profilo (0,0%), in attesa di novità sulla vendita della partecipazione di maggioranza Ok Bper (+0,5%), che alzerà il velo sul nuovo piano industriale nel 2022. (Il Cittadino on line)

In un contesto europeo generalmente debole, a permettere a Piazza Affari di chiudere la seduta sopra la parità è stata la performance di UniCredit, salita del 10,82% dopo la presentazione del nuovo piano. (Adnkronos)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 09 dic - Tolta Milano, la seduta e' stata negativa per quasi tutte le altre pizze finanziarie. Tra i titoli esteri, Deutsche Bank (-3,4%) e' scivolata in coda al Dax40 dopo indiscrezioni stampa sul fatto che la banca sarebbe nel mirino del dipartimento Usa della Giustizia per aver violato degli accordi. (Borsa Italiana)

(Reuters) - Piazza Affari prosegue in leggero rialzo, in controtendenza rispetto ai listini europei e alla debolezza di Wall Street, sostenuta dal settore bancario che è trascinato dai forti guadagni di UniCredit nel giorno della presentazione del piano. (Yahoo Finanza)

Il prezzo di acquisto è di 96,2 milioni di euro (asset value), mentre l’Ebitda previsto per il 2021 è di 11 milioni di euro. Elica ha annunciato che ieri presso il Mise si è conclusa positivamente la vertenza relativa al piano industriale che prevedeva la riorganizzazione dell’area Cooking Italia (Finanza Report)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr