Per 9 mesi tiene il figlio morto in casa: “Gli andava a prendere la brioche al bar tutti i giorni”

Per 9 mesi tiene il figlio morto in casa: “Gli andava a prendere la brioche al bar tutti i giorni”
Per saperne di più:
Fanpage INTERNO

Per 9 mesi tiene il figlio morto in casa: “Gli andava a prendere la brioche al bar tutti i giorni” Chiuse le indagini sulla triste vicenda di Giovanna Di Taranto e del figlio Vittorio Chies, trovato cadavere nella loro casa di Treviso nel maggio del 2019.

La donna continuava a ripetere che il figlio stava bene in casa a chi gli chiedeva dell’uomo e fare la solita vita quotidiana

A cura di Antonio Palma. (Fanpage)

Ne parlano anche altre fonti

Madre e figlio vivevano da soli in casa ed era lei ad occuparsi di lui. Gli agenti della polizia di Treviso erano intervenuti nell’abitazione di Di Taranto e del figlio su richiesta della figlia dell’anziana. (Today)

Probabilmente si va verso il patteggiamento, soluzione non sgradita al pm, che dovrebbe essere ratificato a maggio del prossimo anno. Il cadavere dell'uomo, ormai mummificato, era stato lasciato adagiato a letto e abbandonato alla decomposizione. (TrevisoToday)

Nascose la morte del figlio per la pensione: patteggerà

«Giovanna Di Taranto - spiega l’avvocato Cristiana Polesel - ha portato avanti, nella sua scarsa lucidità, la routine di ogni giorno per quasi un anno dopo la morte del figlio È l’ordinazione che recitava ogni mattina al bar sotto casa dove, in via Castellana a Treviso, dove Giovanna Di Taranto andava a bere il caffé. (Corriere della Sera)

Ora che la procura ha chiuso le indagini e chiesto il rinvio a giudizio di Giovanna Di Taranto, 72 anni, la donna che fino al maggio 2019 ha vegliato in casa il corpo del figlio cinquantenne Vittorio Chies e per altrettanti si è presentata regolarmente alle Poste di piazza Vittoria, come tutore, a ritirarne la pensione d’invalidità da 900 euro, i legali stanno valutando l’opportunità di accedere a riti alternativi Treviso, sconto di pena in vista per l’anziana che per nove mesi tenne in casa il cadavere mummificato del congiunto deceduto a causa di un malore. (la tribuna di Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr