Kevin Spacey deve 31 milioni di dollari a «House of Cards»

Kevin Spacey deve 31 milioni di dollari a «House of Cards»
Corriere del Ticino CULTURA E SPETTACOLO

Le accuse avevano provocato un’inchiesta interna che aveva portato all’esclusione dell’attore dal suo ruolo e dal team dei produttori.

Spacey, che aveva la parte del presidente Frank Underwood, era stato estromesso dalla popolare serie su Netflix dopo accuse di comportamento predatorio nei confronti di giovani uomini.

Il verdetto dell’arbitrato è stato depositato da MRC, la società di produzione, presso la Superior Court di Los Angeles (Corriere del Ticino)

Su altre fonti

Kevin Spacey dovrà pagare più di 27 milioni di euro allo studio che ha realizzato “House of Cards”per Netflix. La vicenda. Space. Continua a leggere l’articolo (Itaca Notizie)

Secondo i termini della sentenza, MRC ha ricevuto $ 29,5 milioni di danni e $ 1,4 milioni di spese varie e legali. Ieri un giudice ha condannato Kevin Spacey a pagare 31 milioni di dollari a causa del licenziamento da “House of Cards” serie tv di Netflix (Ecodelcinema)

Il verdetto dell’arbitrato è stato depositato da Mrc, la società di produzione, presso la Superior Court di Los Angeles. Dopo due anni di battaglia legale combattuta dietro le quinte, un arbitrato ha deciso che Kevin Spacey deve pagare 31 milioni di dollari ai produttori di ‘House of cards’ per aver violato le regole di condotta sulle molestie sessuali. (L'HuffPost)

Kevin Spacey deve 31 milioni ai produttori di ‘House of cards’

Spacey di contro aveva invece citato la società di produzione per aver terminato ingiustamente il suo contratto violandone gli obblighi.Secondo quanto si legge nella sentenza “la condotta di Spacey ha costituito una violazione materiale dei suoi accordi di recitazione e di produzione esecutiva con MRC, e che le sue violazioni hanno escluso gli obblighi di MRC di pagargli qualsiasi ulteriore compenso in relazione allo show". (TIMgate)

evin Spacey e la sua società produttrice devono pagare un risarcimento da circa 31 milioni di dollari (28,8 milioni di franchi svizzeri) allo studio di produzione MRC, alla base di "House of Cards". La cifra è stata calcolata per compensare le perdite causate dal licenziamento dell'attore a causa delle accuse di presunta cattiva condotta sessuale. (Ticinonline)

Nell’arbitrato si afferma anche che Mrc ha subito danni per via della condotta di Spacey, tra cui la necessità di fermare la sesta stagione di “House of Cards”, riscrivere la sceneggiatura e abbreviarla da 13 a otto episodi per andare incontro alle scadenze di programmazione Dopo due anni di battaglia legale combattuta dietro le quinte, un arbitrato ha deciso che l’attore Kevin Spacey deve pagare 31 milioni di dollari ai produttori della serie “House of Cards” per aver violato le regole di condotta sulle molestie sessuali. (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr