Superbonus 110 per le pertinenze: novità 2022

InvestireOggi.it ECONOMIA

I lavori sulle pertinenze: i requisiti sono stringenti. A meglio chiarire i requisiti necessari per ottenere il superbonus 110 anche per la coibentazione delle pertinenze, è intervenuto il M.E.F

Ad oggi, il superbonus 110 spetta per la coibentazione delle strutture opache che racchiudono il volume lordo riscaldato confinanti con l’esterno.

Sono escluse le spese riferite all’intervento realizzato sull’involucro di unità immobiliari non riscaldate quali, ad esempio, cantine o box. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

In particolare dalla Confcommercio regionale, che lancia l'allarme di molti investimenti - già programmati - che andrebbero in fumo, con danni facilmente immaginabili per il settore edilizio. (LaVoceDiAsti.it)

Quanto alla categoria reddituale, poiché oltre l'86 per cento degli interventi ammessi a detrazione riguarda edifici unifamiliari o unità immobiliari funzionalmente indipendenti è ragionevole sostenere che le famiglie con reddito più elevato abbiano beneficiato maggiormente della misura. (We Wealth)

Tutti i cittadini meritano gli stessi diritti, sia che vivano in un condominio a Torino piuttosto che in una casa singola ad Argentera. Monica Ciaburro. Redazione (Cuneodice.it)

Sarebbero 160mila, sparsi in diverse sedi, i documenti in possesso degli uffici di Roma Capitale relativi all’incentivo governativo la cui consultazione spesso è necessaria per ottenere il bonus. La proposta dell’Ordine, dunque, è quella di spingere fortemente verso una digitalizzazione dei documenti e una sburocratizzazione delle pratiche (TeleAmbiente TV)

«Bene la proroga del Superbonus, ma incomprensibile il mancato rinnovo delle agevolazioni per il Bonus facciate». Al tempo stesso il bonus facciate sta dimostrando di centrare il duplice obiettivo di stimolo all’economia e di strumento efficace per rendere più belle strade e piazze del nostro Paese», conclude Vazzano (Riviera24)

"Chiediamo – prosegue Verducci – un impegno al governo per estendere a tutti il superbonus fino alla fine del prossimo anno, per la forte ricaduta sulla. Inoltre, per buona parte di questi edifici, si tratta di unità immobiliari deboli dal punto di vista energetico e insoddisfacenti dal punto di vista sismico. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr