Pfizer alza le stime: ricavi da vaccino per 33,5 miliardi di dollari nel 2021

QuiFinanza ECONOMIA

Ora Pfizer si attende ricavi compresi tra 78 e 80 miliardi di dollari nell’esercizio (in precedenza tra 70,5-72,5 miliardi) e un utile per azione diluito rettificato da 3,95 a 4,05 dollari (in precedenza tra 3,55 e 3,65).

editato in: da. (Teleborsa) – L’azienda farmaceutica statunitense Pfizer si aspetta ricavi per 33,5 miliardi di dollari dal suo vaccino contro la Covid-19 nel 2021, contro una stima precedente per 26 miliardi di dollari. (QuiFinanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Sono numeri che ci aiutano ad affrontare in modo diverso questa stagione, ma abbiamo bisogno di tenere ancora un livello di massima attenzione, cautela, prudenza”, ha aggiunto. Chi paragona questo momento a fasi precedenti commette un errore: c’è una grande differenza”, ha affermato Speranza (QuiFinanza)

Pfizer alza il target sulle vendite del vaccino Covid-19 e di riflesso la guidance 2021. La precedente previsione di Pfizer a maggio di 26 miliardi di dollari era basata su accordi firmati per 1,6 miliardi di dosi. (Milano Finanza)

Notizie confortanti sul fronte dei vaccini anti-Covid: in particolare del vaccino Pfizer. «Tutti i dati - assicurano - saranno condivisi con» le agenzie regolatorie americana ed europea «Fda ed Ema, e altre autorità regolatorie nelle prossime settimane». (ilmattino.it)

A sostenere le istanze di Ucdl, all’ingresso del Ministero sono arrivati migliaia di cittadini, alcuni di loro guariti dal Covid grazie al lavoro dei medici del Comitato Cura Domiciliare Covid-19. “Quanto accaduto oggi lo dobbiamo a tutti i medici, ai volontari e soprattutto al presidente Grimaldi che non ha mai mollato”, ha dichiarato Valentina Rigano, portavoce Ucdl, “veder riconosciuto il lavoro di oltre un anno sarebbe una vittoria per tutti i cittadini italiani oltre che dare seguito al voto del Senato dello scorso 8 aprile” (RomaDailyNews)

Roberto Speranza, la musica non cambia (mai): "Siamo ancora dentro all'emergenza". 28 luglio 2021. "Siamo in una fase diversa dell'emergenza ma ancora dentro, bisogna ancora essere prudenti a causa delle varianti ma con vaccini e Green pass possiamo riaprire le attività". (Liberoquotidiano.it)

L’altro motivo di attacco è la clausola di indennità: il contratto solleva Pfizer da qualsiasi coinvolgimento una volta consegnate le dosi ai paesi membri. Ma non sono questi gli aspetti che hanno richiamato l’attenzione di no vax e complottisti. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr