Olimpiadi di Tokyo, Egonu portabandiera per il vessillo olimpico. «Sono commossa, sfilerò per tutti»

Olimpiadi di Tokyo, Egonu portabandiera per il vessillo olimpico. «Sono commossa, sfilerò per tutti»
Corriere della Sera SPORT

E per la Egonu, magari, questa è la prova generale per portare il tricolore in una futura edizione dei Giochi

Lei e Niccolò Campriani, coach della squadra olimpica dei rifugiati, rappresentano al meglio un’Italia che guarda al di là dei propri confini.

Parliamo di Paola Egonu, che su indicazione del Coni è stata scelta dal Cio, assieme ad atleti di altri Paesi, come portabandiera del vessillo olimpico durante la cerimonia inaugurale di venerdì 23 luglio. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

Paola Egonu diventa portabandiera olimpica perché incarna un cliché e non per meriti sportivi, ci sono almeno 30 atleti nella delegazione italiana con un curriculum più valido della Egonu, ma con la colpa di essere bianchi o eterosessuali. (361 Magazine)

Studentessa — Con calma Paola Egonu tornerà a pensare anche all’università: studia psicoeconomia perché le piacciono le aziende, ma le piacciono anche le persone Durante la cerimonia d'apertura di Tokyo 2020 Paola Egonu sfilerà con la bandiera del Cio. (La Gazzetta dello Sport)

gonu: “Che emozione portare la bandiera del Cio. (HelpMeTech)

Ribadire ad Adinolfi che Paola Egonu non ha la fidanzata, non è lesbica ed ha vinto di tutto

Non serve fantasia per capire il nome di Paola Egonu Poi però la risposta più bella la offre Alessandro Antinelli, giornalista sportivo della Rai. (neXt Quotidiano)

Adinolfi se la prende anche con il Cio (e il Coni) per Paola Egonu portabandiera. “Paola Egonu diventa portabandiera olimpica perché incarna un cliché e non per meriti sportivi, ci sono almeno 30 atleti nella delegazione italiana con un curriculum più valido della Egonu, ma con la colpa di essere bianchi o eterosessuali – ha sentenziato Mario Adinolfi su Twitter -. (neXt Quotidiano)

Niente fidanzata per Paola Egonu: un chiarimento a Mario Adinolfi. Il nostro secondo editoriale nasce da un tweet di Mario Adinolfi, il quale dopo la prima sparata social su Paola Egonu ha provato ad addolcire la pillola. (Bufale.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr