Petrolio ai massimi dal 2014 e c’è chi prevede 150 dollari

InvestireOggi.it ECONOMIA

Ad oggi, il record spetta ai 146 dollari toccati nell’estate del 2008, prima che il crac di Lehman Brothers facesse precipitare le quotazioni fino a chiudere l’anno sotto i 45 dollari.

E con i prezzi che si dirigono verso i 100 dollari, una stretta monetaria imminente sta diventando sempre più inevitabile

Nel mese di aprile di due anni fa, le quotazioni erano scese fino a circa 16 dollari al barile e a quasi -40 dollari per il WTI americano. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altri media

Il Lunedì attacco degli Houthi yemeniti agli impianti petroliferi di Abu Dhabi ha evidenziato ancora una volta le tensioni in Medio Oriente e ha alzato il premio di rischio per l”oro nero’. (Stop&Go)

Il prezzo del Petrolio WTI ha raggiunto un livello toccato l’ultima volta nel 2014 dopo che il gruppo yemenita Huthi ha utilizzato droni e missili per innescare diverse esplosioni nei camion di carburante ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. (FX Empire Italy)

Nella seduta di ieri gli scambi erano più sottotono, a causa di una festa nazionale negli Stati Uniti. REUTERS/Nick Oxford. di Shadia Nasralla e Rowena Edwards. LONDRA (Reuters) - I prezzi del salgono ai massimi dal 2014 su possibili disagi per l'offerta, in seguito agli attacchi nel Golfo mediorientale in aggiunta a un già limitato outlook. (Investing.com)

Più il prezzo del petrolio sale, più per le banche centrali diventa difficile giustificare il mantenimento dei tassi a questi livelli. L’incremento del prezzo del petrolio in questo senso è una cattiva notizia per le banche centrali perché spinge ulteriormente sull’inflazione. (Il Sussidiario.net)

A questo, sottolineano gli analisti di Mps Capital Services, si deve aggiungere il fatto che la Russia sembra confermare le difficoltà nel rispettare il ritmo di aumento della produzione programmato. Greggio in corsa, con il Brent che tocca un top a 88,13 dollari al barile, livello che non vedeva dall'ottobre del 2014, per poi ripiegare. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Milano Finanza. I prezzi del petrolio sono tornati ai livelli di sette anni fa, al 2014, dopo un attacco nelle scorse ore messo in atto dai combattenti Houthi dello Yemen, vicini all'Iran. È avvenuto pochi giorni dopo che i combattenti Houthi, sostenuti dall'Iran, avevano avvertito Abu Dhabi di non intensificare la sua campagna aerea contro di loro. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr