Zerocalcare, i turisti in visita a Roma: «Strappare lungo i bordi è come Gomorra, basta usare i sottotitoli»

Zerocalcare, i turisti in visita a Roma: «Strappare lungo i bordi è come Gomorra, basta usare i sottotitoli»
Corriere della Sera INTERNO

Se da un lato anche la Turchia ha preso di mira il cartone animato 'Strappare lungo i bordi', per la bandiera curda presente nella serie, dall'altro, in Italia, fa discutere l'eccessivo utilizzo del romanesco.

La nuova serie di Netflix firmata dal fumettista Zerocalcare sta facendo parlare di sé, non solo per il grande successo ottenuto.

Tutti condividono che vale la stessa cosa per la serie scritta dal giornalista Roberto Saviano: "È come per Gomorra, se non si comprende si possono usare i sottotitoli"

"Senza il dialetto questa non sarebbe stata la stessa cosa", sottolineano tutti i giovani intervistati nel centro storico della città. (Corriere della Sera)

Su altri media

Condividi. Un esperimento divertente sull'onda dell'entusiasmo per “Strappare lungo i bordi”, la serie tv ideata e diretta da Zerocalcare, ha portato il celebre disegnatore Michele Rech ad occupare un ruolo davvero insolito. (Sky Tg24)

Strappare lungo i bordi, la serie animata del fumettista Zerocalcare prodotta da Netflix, è stata rilasciata la settimana scorsa ma la percezione è che sia trascorso molto più tempo per la quantità di articoli, discorsi, dibattiti e post che ha generato. (Il Manifesto)

Ricamata lungo la sigla della serie Netflix (dal titolo Strappati lungo i bordi) la voce di Giancane apre la visione di ogni episodio con la leggerezza incantevole di un battito d’ali, in un crescendo di decibel in cui rincara la dose di quell’ira giustificata, arrugginita dal tempo e fossilizzata dentro al cuore. (Cinematographe.it - FilmIsNow)

Zerocalcare “va visto con i sottotitoli”? Ma la fiction italiana li usa già (e per fortuna)

Finalmente qualcosa di contemporaneo o per usare un termine orribile che fa molto critico impegnato qualcosa di fresco. Dopo anni di dibattiti incartapecoriti tra sanremisti e sostenitori della canzone d'autore, a The Young Pope e Gommora, si aggiunge questo gioiello di Zerocalcare. (Corriere della Sera)

Ma non tutti, forse, conoscono, il vero volto dietro al noto fumettista. Ed è qui la vera svolta del noto fumettista, dove ogni giorno il sito viene visitato da migliaia di persone (Formatonews)

Una critica mossa con cognizione di causa oppure un pretesto per attaccare chi è riuscito laddove altri non ce l’hanno fatta? C’è, invece, un altro dialetto che la fiction italiana usa per “colorare” i propri dialoghi, ed è il napoletano. (Tvblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr