Borsa: Europa e Milano (+0,3%) caute dopo avvio Wall Street

La Sicilia ECONOMIA

Bene anche Banco Bpm e Stellantis che crescono oltre i due punti percentuali, mentre Terna viaggia in calo del 2,5% e Recordati è stata fermata in asta di volatilità con un ribasso teorico di oltre quattro punti

Francoforte è positiva dello 0,2%, mentre Madrid cede mezzo punto percentuale.

Mosca segna un calo di circa l'1% con l'indice Moex in rubli, mentre l'Rtsi in dollari sale dell'1,6%.

Mercati azionari del Vecchio continente generalmente in rialzo ma non particolarmente tonici dopo l'avvio di Wall Street: la Borsa di Parigi sale attorno al punto percentuale, Amsterdam dello 0,7%, con Milano in crescita dello 0,3% e Londra sulla stessa linea. (La Sicilia)

La notizia riportata su altri giornali

Anche le Borse asiatiche, stamani, hanno archiviato la prima seduta in verde dopo otto negative di seguito. Si confermano ben comprate le banche, mentre il secondario galleggia in attesa di novità sullo scudo anti-spread da parte della Bce (Notizie - MSN Italia)

Gli investitori si sentono al momento rassicurati dalle parole di Christine Lagarde sull'imminente operatività dello scudo anti-spread, lo strumento messo a punto dalla Bce per evitare la frammentazione finanziaria, e aspettano indicazioni dal presidente della Fed Jerome Powell che verà' ascoltato dal Congresso, sulle prossime mosse in tema di politica monetaria da parte della banca centrale statuninense. (Notizie - MSN Italia)

WALL STREET IN VERDE DOPO PAUSA FESTIVA. Hanno funzionato le rassicurazioni di Christine Lagarde sullo scudo della Bce anti-spread che sarà “efficace, proporzionato e coerente”. (Investing.com Italia)

I listino migliore a meta' seduta e' quello di Parigi (+1,4%), seguito da Francoforte (+0,9%), Londra (+0,8%) e Milano (+0,9%) che beneficia dell'exploit di Leonardo e della corsa dei bancari. (Il Sole 24 ORE)

A Milano in apre a +0,3%, il di Francoforte a +0,6%, il di Parigi a +0,5%, l’ di Madrid a +0,4% e il di Londra a +0,2%. Oggi riapre Wall Street. Le Borse europee tentano di mettere a segno un’altra giornata di guadagni, dopo la settimana in profondo rosso e con le rassicurazioni di Lagarde sullo scudo anti-spread. (Investing.com Italia)

A Piazza Affari occhi puntati su Tenaris e Eni. In Germania i prezzi alla produzione a maggio hanno registrato un +1,6% mese su mese contro le attese di +1,5% Attenzione a Parigi (dove i futures segnano +0,3%) dopo i risultati delle elezioni legislative, in cui il presidente Emmanuel Macron ha perso la maggioranza assoluta in parlamento. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr