Gianluca muore a 54 anni dopo vaccino AstraZeneca, il figlio: «Mio padre era sano»

ROMA on line SALUTE

Le regioni si riorganizzano. Dalla Lombardia al Lazio passando per il Piemonte, le regioni si sono già in parte riorganizzate in base alle nuove indicazioni sul vaccino AstraZeneca

La disperazione della famiglia. “Mio padre era sano”, spiega il figlio di Gianluca al Corriere della Sera.

Muore dopo il vaccino, addio a Gianluca Masserdotti di 54 anni.

AstraZeneca, Pfizer, Moderna: seconda dose e news Cts. (ROMA on line)

Se ne è parlato anche su altre testate

«Ne siamo convinti: non c’è alcuna correlazione fra la morte di Alessia ed il vaccino Moderna». A parlare a nome della famiglia, è la zia della giovane che, seppur provato dall’enorme dolore, non […]Read More (Soveratiamo.com)

Ci scusiamo in anticipo per l’eventuale disagio ma tutte le nostre strutture stanno lavorando per garantire la qualità e la sicurezza del servizio” I cittadini under 60 anni riceveranno esclusivamente un vaccino a mrna (Pfizer-Bionthec o Moderna), anche coloro che avessero ricevuto la prima somministrazione di Astrazeneca (Radio Colonna)

Parliamo di un quantitativo assolutamente compatibile con le nostre scorte: questa indicazione del Cts non impatterà dunque sulla nostra campagna vaccinale. Sono circa 37mila le seconde dosi di Astrazeneca programmate per le prossime settimane ai cittadini under 60: a loro verrà somministrato Pfizer o Moderna secondo le indicazioni nazionali. (BarlettaLive)

Alla luce della circolare ministeriale trasmessa alle Regioni, in Sicilia l’iniziativa “Open Day”, che si aggiunge alla normale programmazione vaccinale, è riservata alla popolazione di età pari o superiore a 60’anni. (Scrivo Libero)

Correlati. Seguici su Facebook:. sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut Ma cambia il resto: gli over 60 che attendono la seconda dose riceveranno tutti AstraZeneca, mentre chi degli under 60 ha già ricevuto il vaccino “made in UK” avrà per richiamo Pfizer o Moderna che si distinguono per avere una incidenza nettamente inferiore di eventi avversi legati a trombosi. (SulPanaro)

Dalla Lombardia al Lazio passando per il Piemonte, le regioni si sono già in parte riorganizzate in base alle nuove indicazioni sul vaccino AstraZeneca. E per gli under 60 che avessero già fatto la prima dose con il farmaco dell’azienda anglo-svedese, la seconda sarà di Pfizer o Moderna. (Cosenza Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr