Morte di un eroe – Danila Oppio in poesia

Innalzò un labaro nero a suo luttuoso assillo agitandolo a vessillo per suo male guerriero.   Trascinò Il mantello intriso di sangue Il petto colpito da spada tagliente, a passi incerti su accidentata strada.   Cadde sconfitto Un ultimo sguardo puntò Verso un’isola lontana Dove un amore lasciò Privo di umana... Fonte: Rosebud Giornalismo online Rosebud Giornalismo online
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....