ASP di Reggio Calabria, sottoposti allo screening per "COVID19" 215 nuovi soggetti. 1 positivo

ASP di Reggio Calabria, sottoposti allo screening per COVID19 215 nuovi soggetti. 1 positivo
ilMetropolitano.it ilMetropolitano.it (Interno)

I pazienti in “Assistenza Sanitaria Domiciliare” sono 17, con monitoraggio quotidiano delle loro condizioni da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica e delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta.

La notizia riportata su altre testate

La manifestazione, promossa da Libera, Libera di Reggio Calabria, la rete di ReggioliberaReggio e Libera Calabria, si svolge in concomitanza con la seduta del Consiglio regionale. Tra le richieste, anche quella che la città possa avere un tasso più alto di conferimento di rifiuti negli impianti per consentire la raccolta. (ZMedia)

La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data odierna sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 237 soggetti. In particolare, si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti. (Zoom24.it)

I pazienti deceduti sono 16 (altri tre decessi si sono verificati al di fuori dell’Ospedale di Reggio Calabria). continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio col medesimo senso civico fin qui dimostrato. (Zoom24.it)

Attualmente è tornato alla sua precedente occupazione nel settore privato, ma è ancora attivo come volontario nel sostenere Zero Waste Europe ed altre associazioni per illustrare l’esperienza in materia di gestione rifiuti della città di Parma (Il Meridio)

Tra le richieste che sono state avanzate, anche quella che la città di Reggio Calabria possa avere un tasso più alto di conferimento di rifiuti negli impianti di trattamento per consentire la raccolta. (Quotidiano del Sud)

Ciò è stato possibile grazie al flusso di IMU riversata al Comune dopo la scadenza di legge del 16/06. Nonostante la sospensione dei tributi, che la Giunta comunale ha deliberato per attenuare il disagio socio-economico provocato dal Covid – 19, l’Amministrazione comunale ha inteso garantire un flusso costante di liquidità per il servizio di raccolta dei rifiuti. (ilMetropolitano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr