11 settembre 2001, Bush: "Orgogliosi della nostra nazione ferita" | SassariNotizie 24 ore - 594966

11 settembre 2001, Bush: Orgogliosi della nostra nazione ferita | SassariNotizie 24 ore - 594966
Altri dettagli:
SassariNotizie.com ESTERI

E' quanto ha detto George Bush nel discorso pronunciato oggi a Shanksville, Pennsylvania, per ricordare le vittime dell'11 settembre 2001.

"Le azioni del nemico hanno rivelato lo spirito di un popolo e noi siamo stati orgogliosi della nostra nazione ferita", ha aggiunto Bush che ha detto di essere stato "orgoglioso di guidare una nazione così resiliente".

esteri. (Adnkronos) - "Venti anni fa tutti abbiamo scoperto, in modi e in posti diversi ma allo stesso momento, che le nostre vite sarebbero cambiate per sempre". (SassariNotizie.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È la domanda che ricorre di più quando si parla di quel giorno. La nostra generazione paga le conseguenze di quegli attacchi, ma niente al confronto di quello che pagano a Kabul» (Corriere della Sera)

E’ quanto ha detto George Bush nel discorso pronunciato oggi a Shanksville, Pennsylvania, per ricordare le vittime dell’11 settembre 2001. (Adnkronos) – “Venti anni fa tutti abbiamo scoperto, in modi e in posti diversi ma allo stesso momento, che le nostre vite sarebbero cambiate per sempre”. (SardiniaPost)

Il presidente Bush insistette ripetutamente per tornare a Washington e parlare alla nazione. L’Air Force One atterrò a Washington, Dc alle 18:44. (Reportage online)

11 settembre 2001, Bush: "Orgogliosi della nostra nazione ferita"

“E poi vedo la stampa in fondo all’aula che comincia a ricevere lo stesso messaggio che ho ricevuto io. “Durante una crisi è veramente importante darsi un contegno e non panicare e allora ho aspettato il momento opportuno per lasciare l’aula. (La Voce dell'Isola)

La commemorazione in Pennsylvania dove si schiantò uno dei voli dirottati. (LaPresse) Commemorazione anche al Flight 93 National Memorial a Shanksville, in Pennsylvania, dove si schiantò il volo dirottato che era diretto al Campidoglio degli Stati Uniti. (LaPresse)

L'ex presidente ha ricordato come "vi fossero sentimenti confusi": "c'era orrore per la dimensione della distruzione e shock per l'audacità del male e gratitudine per l'eroismo ed il valore con cui si è risposto", ha detto Bush evidenziando "il sacrificio" dei soccorritori e la "solidarietà" mostrata da tutta la nazione. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr