Caccia ai rapinatori col kalashnikov tra i bambini, i titolari: 'Clienti paralizzati dal terrore'

Caccia ai rapinatori col kalashnikov tra i bambini, i titolari: 'Clienti paralizzati dal terrore'
Repubblica TV INTERNO

Hanno mirato alla cassa e il tavolo che stava dietro, dove hanno preso gli orologi ai due clienti e a mio padre.

Io ero in cucina e l'ho visto inginocchiato per terra: volevo aiutarlo, ma mi hanno gridato "fermo!"

All'improvviso sono entrate queste due persone armate e tutto si è svolto in pochissimo tempo, roba di secondi.

Rapina a Casavatore, parlano i titolari della pizzeria "Un posto al sole" dove due criminali sono entrati con kalashnikov e fucile a pompa seminando il terrore. (Repubblica TV)

Se ne è parlato anche su altri media

Sono stati momenti di terrore sabato quando i due rapinatori incappucciati e a volto coperto hanno rapinato il ristorante, portando via tutto l’incasso. Due uomini armati hanno fatto irruzione nel locale e senza farsi scrupoli hanno agitato i fucili in faccia anche ai bambini. (Il Sussidiario.net)

Caccia ai rapinatori col kalashnikov tra i bambini: "Noi, ai tavoli, paralizzati dal terrore" dalla nostra inviata Stella Cervasio. Casavatore, i carabinieri sulle tracce dei 2 banditi che sasbato sera hanno assaltato il ristorante “Un posto al sole”. (La Repubblica)

I militari stanno eseguendo decine di perquisizioni presso le abitazioni di pregiudicati schedati come rapinatori tra la stessa Casavatore, Secondigliano e Arzano. Si indaga sulla rapina andata in scena in un ristorante di Casavatore. (L'Occhio di Napoli)

Rapina in pizzeria a Casavatore. Oltre al danno, la beffa: clienti in fuga senza saldare il conto

“Mi hanno urlato di mettermi in ginocchio“, “Eravamo terrorizzati e paralizzati dalla paura“, “Urlavano che non avrebbero toccati i bambini“ Hanno fatto inginocchiare una persona, si sono diretti verso la cassa e poi hanno puntato le armi in faccia ai clienti, bambini compresi. (Voce di Napoli)

Ad affermarlo è il segretario generale del S.PP. Purtroppo il carcere se per i boss, in troppi casi, è un hotel a cinque stelle, per i criminali comuni e balordi è sempre un ostello di parcheggio”. (ILMONITO)

Le dichiarazioni dei gestori del locale. Inoltre, in un’intervista, i due titolari prendono le distanze dalle voci che li collegavano in qualche modo ai due malviventi Due uomini armati di fucili hanno fatto irruzione alla pizzeria “Un posto al sole” per derubare titolari e clienti, scatenando il panico. (Internapoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr