Marito e moglie morti in casa, l'ombra della setta: “Avevano un bunker, aspettavano l'Apocalisse”

Fanpage.it INTERNO

Emergono nuove indiscrezioni sul giallo della coppia che si sarebbe uccisa in contemporanea sparandosi.

Marito e moglie morti in casa, l’ombra della setta: “Avevano un bunker, aspettavano l’Apocalisse” Sarebbero appartenuti al gruppo dei Ramtha, una setta spirituale americana New Age nata vicino alla città rurale di Yelm, negli Usa, i due coniugi trovati cadavere nella loro villa a Santa Sofia, in provincia di Forlì, in quello che sembra un raro caso di duplice suicidio: in casa avevano un bunker per sopravvivere all’Apocalisse. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri media

«Sono in molte le persone che, da allora, hanno qui la seconda casa - dice ancora Capuano -. Eppure si sono fatti abbindolare dalla Scuola di Illuminazione Ramtha portata avanti dalla medium americana JZ Knight, pseudonimo di Judith Darlene Hampton. (ilGiornale.it)

Accanto ai loro corpi sono state trovate due pistole, legalmente detenute. Pare che nella loro camera sia stata ritrovata una lettera in cui si faceva accenno alla fine del mondo. (Corriere CE)

Sull'ipotesi del doppio suicidio, al vaglio del Nucleo Operativo della Compagnia di Meldola, Rossella Capuano, comandante dei Carabinieri, non ha dubbi. Il medico legale intervenuto sul posto ha appurato che il decesso risale a circa 24 ore prima del ritrovamento (L'HuffPost)

Vero è anche che il giglio è uno dei simboli più diffusi non solo solo in Italia, quindi per adesso non si può anadre oltre la definizione di coincidenza. “Non li conoscevo personalmente ma so che non erano residenti a Santa Sofia, lo sono stati in passato, e ora qui avevano una seconda casa da diversi anni” (Il Riformista)

Knight è una presunta medium che afferma di essere in contatto con un’entità spirituale chiamata Ramtha (“colui che è illuminato”). La coppia si è suicidata e sotto accusa è finito il culto di Ramtha che, proprio a Spinello, ha la sua base italiana. (Virgilio Notizie)

“A fatti così non siamo abituati – commenta il sindaco di Santa Sofia, Daniele Valbonesi. Il messaggio lasciato ai figli. “Trovare un luogo dove vivere in pace“, dove si possono manifestare “nuove possibilità”. (Zoom24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr