Cerca su Dark Web un sicario per sfregiare la sua ex, arrestato

Cerca su Dark Web un sicario per sfregiare la sua ex, arrestato
Approfondimenti:
AGI - Agenzia Italia INTERNO

Dopo diversi rifiuti da parte della donna, aveva commissionato a un interlocutore sul web "la ricerca di un killer fornendo per la materiale esecuzione i dati personali della donna".

uasi 10 mila euro in Bitcoin, in 4 diversi pagamenti, per "provocare alla sua ex" lesioni personali gravissime.

Era questo il piano organizzato dal manager milanese di 40 anni arrestato su richiesta della procura di Roma (AGI - Agenzia Italia)

Su altre testate

Tuttavia l’indagine, diretta dalla procura delle Repubblica di Roma ed eseguita insieme dal Servizio Polizia Postale delle Comunicazioni, dalla Squadra Mobile di Roma e dal Compartimento Polizia Postale per il Lazio, ha consentito di identificare la vittima e di fare luce su ciò che stava accadendo. (Ck12 Giornale)

Si tratta di un quarantenne lombardo, esperto informatico, funzionario di una grande azienda. Un piano studiato nei minimi dettagli ma gli investigatori del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, della Squadra Mobile e della Polizia Postale di Roma sono riusciti a individuare tempestivamente e a fermare il mandante. (leggo.it)

n quarantenne lombardo, funzionario di una grande azienda ed esperto informatico, è stato messo agli arresti domiciliari con una misura cautelare dopo che la Polizia ha rinvenuto sul Dark web conversazioni e pagamenti con un sicario. (Video - La Stampa)

Cerca sicario su dark web per sfregiare fidanzata, quarantenne arrestato

Quest'ultimo era riuscito a metterlo in contatto con un sicario, che si era impegnato a portare a compimento l'incarico in breve tempo. Il tutto mentre il quarantenne "inondava" la donna di fiori e messaggini (L'Unione Sarda.it)

LEGGI ANCHE > > > Si spacciavano per funzionari pubblici ma era un truffa… da 650 mila euro. 10mila euro per sfregiare la ex: il sicario assoldato sul dark web. L’indagine è stata condotta dal sostituto procuratore Daniela Cento e coordinata dal procuratore Michele Prestipino Una navigazione nei meandri del dark web, dove evidentemente qualcuno era disposto a prendere una ricompensa per rovinare per sempre la vita a qualcun altro. (ContoCorrenteOnline.it)

Gli investigatori della Polizia postale, con il fondamentale contributo della cooperazione di Europol, che ha effettuato l'analisi delle transazioni finanziarie, hanno identificato il responsabile dell'agghiacciante richiesta. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr