Accusato di duplice omicidio, imprenditore bloccato in A4 a Duino e arrestato

Accusato di duplice omicidio, imprenditore bloccato in A4 a Duino e arrestato
ilgazzettino.it INTERNO

L'uomo è stato rintracciato a bordo di un mezzo sull'autostrada A4 Torino-Trieste, all'altezza dello svincolo di Duino.

Movente del delitto sarebbe la mancata restituzione di un’elevata somma di denaro a Francavilla, prestata all'imprenditore.

Ad ogni modo l’indagato è da ritenere presunto innocente fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile

Un imprenditore foggiano è stato fermato dalla squadra mobile di Foggia e di Roma (coadiuvate da quella di Trieste) a Duino: è accusato di aver commesso un duplice omicidio a Nettuno (Roma) il 2 marzo di quest'anno nei confronti di Antonello Francavilla e del figlio minorenne. (ilgazzettino.it)

Ne parlano anche altre testate

Fratianni avrebbe ricevuto dei soldi per acquistare un terreno su cui realizzare delle costruzioni a Foggia. È in quell’occasione che Francavilla puntò un coltello alla gola di Fratianni imponendogli un ultimatum di 15 giorni per la restituzione del debito. (ilmessaggero.it)

Arresti provvidenziali per Fratianni, considerato che il clan aveva appreso, nell’ambito della malavita organizzata foggiana, che era stato l’imprenditore edile foggiano a sparare ad Antonello Francavilla e al figlio, tanto da covare la vendetta è progettare di ucciderlo. (Il Granchio - Notizie Anzio e Nettuno)

La serrata e tempestiva attività d'indagine avviata dalla Squadra Mobile capitolina e dall'omologo ufficio investigativo di Foggia, con il coordinamento della D. Svolta nelle indagini della Polizia sul tentato duplice omicidio del 2 marzo scorso, a Nettuno, dove Antonello Francavilla e il figlio minorenne sono stati raggiunti da diversi colpi di arma da fuoco mentre erano in casa. (latinaoggi.eu)

Arrestato Antonio Fratianni: sparò e ferì il figlio del boss foggiano Antonello Francavilla a Nettuno

Arrestati marito e tre figli ALTAMURA «Sono il figlio del boss, non pago». di Roma, ha consentito di ricondurre l'episodio ad ambienti criminali foggiani e di individuare in Antonello Francavilla l'obiettivo principale dell'agguato, accertando l'accidentalità del coinvolgimento del figlio (quotidianodipuglia.it)

Gli investigatori, aiutati dai colleghi della Mobile di Trieste, hanno eseguito il provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antimafia capitolina a carico dell'indagato, ritenuto l'esecutore materiale del duplice tentato omicidio di Francavilla e del figlio Mario, di 15 anni e mezzo, compiuto a Nettuno il 2 marzo scorso (Repubblica Roma)

L’attività d’indagine avviata dalla Squadra Mobile capitolina e dall’omologo ufficio investigativo di Foggia, con il coordinamento della Dda di Roma, ha consentito di ricondurre l’episodio ad ambienti criminali foggiani e di individuare in Antonello Francavilla l’obiettivo principale dell’agguato, accertando l’accidentalità del coinvolgimento del figlio (Corriere Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr