Cresce la produzione dei rifiuti speciali in Italia

Cresce la produzione dei rifiuti speciali in Italia
Rinnovabili INTERNO

Leggi anche Innovazione italiana: grucce e tavoli dal riciclo degli assorbenti. Del totale della produzione, oltre 70 milioni di tonnellate, pari al 45,5%, sono costituite da rifiuti provenienti dal settore delle costruzioni e demolizioni.

di Tommaso Tetro. Il rapporto dell’Ispra sulla produzione dei rifiuti speciali. (Rinnovabili.it) – La produzione di rifiuti speciali arriva a sfiorare le 154 milioni di tonnellate. (Rinnovabili)

Su altre fonti

L'assenza degli impianti. “Attualmente la situazione nelle strade è gestita e sotto controllo – ha premesso Stefano Zaghis. Ad oggi Ama non può fornire troppe garanzie sulla raccolta dei rifiuti. (RomaToday)

Il regime transitorio. In considerazione delle considerevoli modifiche organizzative e comportamentali per l’utenza si è definito di adottare un regime transitorio di adeguamento esteso a tutto il mese di giugno. (malpensa24.it)

Nei prossimi giorni visti i risultati positivi ci saranno grandi novità come nuovi ecopunti ed uno specifico sistema di pesatura del rifiuti che assegnerà delle premialità» dichiara il presidente AMB Si tratta dei dati comunicati da Vito Matranga presidente di AMB, la società che si occupa della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti in città. (La Voce di Bagheria)

Si estende la raccolta differenziata in città, nei prossimi giorni la consegna dei kit alle famiglie

16 giugno 2021 la presentazione del MUD 2021 (Modello unico di dichiarazione ambientale) per i rifiuti prodotti e gestiti nel corso del 2020. Ogni mail trasmessa via PEC dovrà contenere una sola comunicazione MUD e dovrà riportare nell’oggetto esclusivamente il codice fiscale del dichiarante. (Ipsoa)

Info point SEA sito in via Insorti d’Ungheria orario di apertura: mercoledì e venerdì ore 15:00-19:00; giovedì e sabato ore 09:00-13:00 Si invitano, pertanto, i cittadini che non sono in regola con l’iscrizione ai fini della Tassa Rifiuti, a regolarizzare la propria posizione presentando la dichiarazione TARI prescritta dalla Legge n. (Il Quotidiano del Molse)

Il piano prevede nei prossimi mesi la graduale consegna dei kit per la raccolta differenziata ai soli contribuenti iscritti ai fini della Tassa rifiuti (Tari), possessori/detentori di immobili che ricadono nelle aree oggetto di estensione. (Primonumero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr