Le parole di elogio di Andy Roddick per esaltare Novak Djokovic

Le parole di elogio di Andy Roddick per esaltare Novak Djokovic
Tennis World Italia SPORT

Ecco il video:

Nella giornata di ieri l'ex numero uno al mondo Andy Roddick ha elogiato Nole definendo i suoi movimenti in campo come poesia in movimento.

Dopo una lunga e dura battaglia il numero uno al mondo Novak Djokovic ha vinto in rimonta in cinque set contro il tennista italiano Lorenzo Musetti aggiudicandosi così l'accesso ai Quarti di finale del Roland Garros.

Successivamente Nole si è riacceso mentre l'azzurro ha accusato la stanchezza (era reduce dalla sfida in 5 set contro Marco Cecchinato) ed ha pareggiato i conti con un netto 6-0;6-1. (Tennis World Italia)

Su altri giornali

Il tennista di Carrara ha superato i primi due turni agevolmente battendo Goffin e Nishioka in tre set, poi ha vissuto un derby con Marco Cecchinato molto intenso. Lorenzo Musetti ha disputato una partita straordinaria contro Nole Djokovic. (Sport Fanpage)

Che glielo faccio però per tutto quello che ci ha fatto vedere prima, in quei due set e per due ore e 17 minuti Tutto ciò ha enormemente accresciuto la pressione psicologica su Jannik, le aspettative da ormai quasi due anni, dacché vinse a Milano le Finals Next Gen, sono aumentate esponenzialmente. (Ubi Tennis)

L’abbiamo detto e ribadito in tutte le salse: la “straordinaria sconfitta” di Lorenzo Musetti contro Novak Djokovic ha consegnato, forse, al mondo del tennis un nuovo campione, facendolo conoscere alla grande massa degli appassionati. (Tennis Fever)

Musetti da favola per due set, poi Djokovic torna fenomeno e il sogno svanisce

C'è chi non ha gradito il ritiro di Lorenzo Musetti nel quinto set del match contro Novak Djokovic. Lorenzo Musetti non è riuscito a portare a termine la sfida contro Novak Djokovic, abile a recuperare dopo essere stato sotto di due set. (Sport Fanpage)

I dolori sono iniziati piano piano al terzo set, poi sempre peggio nel quarto e poi i crampi nel quinto. Le parole di Musetti dopo la sconfitta contro Djokovic. “È stata un’esperienza fantastica. (Tennis World Italia)

La sfida con il numero 1 al mondo finisce 6-7 (7) 6-7 (2) 6-1 6-0 4-0 e ritiro del 19enne per un problema all'inguine. Lorenzo, spavaldo nei suoi 19 anni, ha preso a schiaffi il numero 1 al mondo nei primi due set vinti entrambi al tie break, poi il serbo ha avuto una reazione furiosa. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr