Covid, D'Amato: "Terza dose dopo cinque mesi, anche Locatelli è d'accordo"

Covid, D'Amato: Terza dose dopo cinque mesi, anche Locatelli è d'accordo
Dire INTERNO

In questo modo recupereremo il mese perso”

Lo dice l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato in un’intervista al Corriere della Sera.

“Spero che la mia proposta venga presa seriamente in considerazione.

La Gran Bretagna lo sta già facendo e la Stiko, la commissione speciale tedesca sui vaccini, raccomanda la riduzione a 150 giorni.

– La terza dose va anticipata “dopo cinque mesi e non sei” perché rispetto all’attuale situazione pandemica siamo in ritardo di un mese”. (Dire)

Ne parlano anche altri media

Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. Covid: D’Amato, ‘oggi su 15 decessi i non vaccinati sono 9 e nessuno aveva terza dose’. (TG24.info)

Un pressing per accelerare sulla dose di richiamo portato avanti anche da altre regioni e che ha trovato nel ministero della Salute un attento interlocutore. Per questo, "dopo l'ultimo parere" dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), "sarà possibile farla a 5 mesi dal completamento del primo ciclo. (RomaToday)

Dei 15 morti per Covid registrati oggi nel Lazio, "9 non avevano eseguito alcun tipo di vaccinazione e nessuno aveva fatto ancora la dose di richiamo". A spiegarlo è l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, che lancia un appello a fare il booster: "Non si può indugiare. (Adnkronos)

Covid, nel Lazio altri 15 morti e 940 nuovi positivi: "Tenere alta l'attenzione"

«Su 15 decessi notificati, nove non avevano eseguito alcun tipo di vaccinazione e nessuno aveva fatto ancora la dose di richiamo — ancora D’Amato —. «È passata la linea del Lazio, siamo stati precursori anche di fronte a diversi scetticismi. (Corriere della Sera)

* Asl Roma 2: sono 284 i nuovi casi e 5 i decessi nelle ultime 24h. ***Nelle province si registrano 134 nuovi casi:. * Asl di Frosinone: sono 23 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h (latinaoggi.eu)

Tutti i numeri) dice: “Su 15 decessi notificati oggi, nove non avevano eseguito alcun tipo di vaccinazione e nessuno aveva fatto ancora la dose di richiamo. Oggi siamo soddisfatti per questa apertura sull’anticipazione che auspichiamo sia senza vincoli di età. (LeggoCassino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr