Coronavirus, la sfida del vaccino tutto italiano: arruolati 90 volontari

Corriere della Sera Corriere della Sera (Salute)

La Coorte degli anziani verrà avviata solo dopo i primi risultati positivi sul gruppo degli adulti.

L’arruolamento degli adulti dovrebbe concludersi nella seconda settimana di settembre e i primi risultati su sicurezza e immunogenicità saranno disponibili entro la seconda settimana di ottobre.

L’arruolamento degli anziani si concluderà nella prima settimana di novembre e i primi risultati arriveranno entro la seconda settimana di dicembre. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

In questo modo si potrebbero verificare velocemente sicurezza ed efficacia del vaccino, e raccogliere dati preziosi sull’evoluzione clinica di covid in un setting controllato. E sperimentarlo su giovani in salute non fornirebbe dati molto affidabili in questo senso. (Wired Italia)

Il vaccino è stato somministrato questo mese a 40 volontari sani, nessuno dei quali ha riportato effetti collaterali significativi o febbre. Il vaccino è stato sviluppato dall’Università Flinders di Adelaide ed è il primo fra i candidati vaccini in via di sviluppo in Australia a superare le sperimentazioni di fase 1. (QuiFinanza)

Il vaccino è stato sviluppato dall'Università Flinders di Adelaide ed è il primo fra i candidati vaccini in via di sviluppo in Australia a superare le sperimentazioni di fase 1. (Teleborsa) - Segnali di speranza arrivano dall'Australia sul fronte del vaccino contro il Covid-19. (Il Messaggero)

Lo abbiamo chiesto al Prof. Richeldi, primario di pneumologia del Policlinico Gemelli e membro del Comitato Tecnico Scientifico sul Covid-19. Abbiamo scoperto purtroppo che alcune delle cure usate all’inizio non sono efficaci: pensiamo agli antivirali, all’idrossiclorochina. (Radio Radio)

Corre la ricerca per un vaccino contro il coronavirus - Ansa / Afp. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . Una grande corsa. «Penso - ha spiegato - che la notizia di un vaccino pronto per essere distribuito prima di testarlo sia come minimo problematico». (Avvenire)

Non dimostra nulla sulla potenziale efficacia di questo vaccino”, ha affermato Marie-Paule Kieny, ricercatrice di vaccini presso INSERM di Parigi, citata da Nature il 31 luglio. Di solito occorrono tra i 15 e i 20 anni per mettere a punto un vaccino, in questo caso si parla di un anno o un anno e mezzo. (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr