Divieto di orecchini, catenine, piercing, obbligo di saluto, uso di bodycam e droni. È quanto prevede il nuovo regolamento della Polizia Locale di Genova

Divieto di orecchini, catenine, piercing, obbligo di saluto, uso di bodycam e droni. È quanto prevede il nuovo regolamento della Polizia Locale di Genova
infodifesa.it INTERNO

E’ pronto per essere votato martedì in consiglio comunale a Genova il nuovo regolamento di polizia locale.

Divieto di avere orecchini e portare catenine, divieto di piercing, obbligo di saluto, uso di bodycam e droni.

Tra gli aspetti più discussi del nuovo regolamento quelli presenti nel “codice deontologico” in allegato al testo principale: si parla di come e quando salutare, del divieto di chiacchierare con cittadini o colleghi, dell’aspetto fisico da tenere, barba e baffi, trucco, gioielli, piercing e molto altro. (infodifesa.it)

Ne parlano anche altre testate

Dopo un appello sui social per cercare testimoni dell’accaduto, andato a vuoto, la donna si è rivolta al Nucleo Operativo Stradale della Polizia Locale, che con le informazioni fornite ha aperto un’indagine. (Nordest24.it)

È il commissario Paolo Molinario a dirigere il comando di polizia municipale di Ivrea dopo che il comandante Alberto Pizzocaro, dallo scorso 17 maggio, è andato a dirigere la polizia di Venaria Reale. Una scelta temporanea e obbligata per l’amministrazione comunale considerato che per legge nei prossimi 6 mesi a Pizzocaro deve essere garantita la possibilità di rientrare nel suo vecchio ufficio. (La Sentinella del Canavese)

Rimane sostanzialmente invariato rispetto allo scorso anno il trend dei controlli sul conferimento dei rifiuti e le discariche abusive. “Anche il nucleo di polizia commerciale – continua Prina – è stato intensamente impegnato, tanto da dover abbandonare la propria attività ordinaria (LuccaInDiretta)

Dalle body-cam al divieto di piercing, ecco il regolamento di polizia locale: non veniva aggiornato dal 1956

«È fatto divieto di portare ogni altro distintivo o apportare qualunque modifica all'uniforme o al grado se non preventivamente autorizzato dal Comando Quando è in uniforme, l'appartenente al Corpo, deve avere particolare cura dell'aspetto esteriore della propria persona. (GenovaToday)

Lo stanziamento servirà, in particolare, per l’acquisto di bodycam, strumenti già diffusi in altri centri bresciani, utili per salvaguardare gli operatori in situazioni di pericolo o criticità, ma anche per una descrizione reale degli eventi e, dunque, una maggiore tutela di tutti, operatori e cittadini. (gardapost)

Si parla anche di porto d’armi e della limitazione della validità al territorio comunale. Le modifiche veicolano una nuova concezione di polizia locale con tutte le funzioni aggiornate e l’organizzazione operativa. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr