Roma, maxi furto al convento: rubati 70mila euro in contanti

Roma, maxi furto al convento: rubati 70mila euro in contanti
Per saperne di più:
Corriere dello Sport.it INTERNO

Maxi colpo all'interno del convento Figlie del Sacro Cuore di Gesù di via Casilina, a Torre Maura.

Molto probabilmente i ladri sapevano con esattezza dove cercare visto che non sono state trovate altre porte o finestre danneggiate.

Hanno dunque aperto la cassaforte e rubato 70mila euro in contanti.

Il furto è avvenuto nella notte tra lunedì 22 novembre e martedì 23 novembre.

Al momento della rapina tutte le suore dormivano e i ladri hanno potuto agire in tutta tranquillità

(Corriere dello Sport.it)

Su altri media

Maxi furto in un un convento alla periferia di Roma. I ladri sono entrati forzando una grata di una finestra al primo piano, hanno aperto la cassaforte e rubato circa 70mila euro in contanti che erano all'interno. (Leggo.it)

Di certo, la polizia ha già estrapolato le immagini del sistema di videosorveglianza dell'istituto A denunciarlo lo scorso martedì alla polizia, sono state le suore che vivono nell'istituto religioso. (RomaToday)

A denunciare un grosso furto sono state le suore dell'istituto "Figlie del sacro cuore di Gesù" in via Casilina, all'altezza di Torre Maura. Svaligiata la cassaforte del convento: nella notte tra lunedì e martedì scorsi i ladri hanno colpito un altro istituto religioso di Roma (Repubblica Roma)

Svaligiata la cassaforte di un convento a Roma, rubati 70 mila euro in contanti

La polizia ha portato via i resti della cassaforte in cerca di impronte e altre tracce utili onventi nel mirino a Roma dove nella notte tra il 23 e il 24 novembre scorso è stato messo a segno un "colpo" da 70 mila euro. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

E' accaduto al Figlie del Sacro Cuore di Gesù di via Casilina, a Torre Maura. Al vaglio le immagini delle telecamere per risalire ai responsabili (Gazzetta di Parma)

La cassaforte negli uffici al primo piano era stata forzata ed erano stati portati via i 70mila in contanti custoditi all'interno. A cercare di far luce sul furto sono gli investigatori del distretto Casilino, che hanno portato via i resti della cassaforte nella speranza di trovare impronte e altre tracce utili (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr