Addio al teologo svizzero Hans Kung

La Stampa ESTERI

Negli ultimi 30 anni, ricorda Katholisch.de, Kung è stato particolarmente impegnato nel dialogo tra le religioni del mondo, in particolare nel "Global Ethic Project".

È morto il teologo svizzero Hans Küng.

È il tweet appena diffuso dalla Pontificia Accademia per la Vita sulla morte del teologo svizzero Hans Kung

È stato uno dei teologi più rinomati al mondo e fondatore della Global Ethic Foundation. (La Stampa)

Su altre fonti

L'opera della vita di Küng è la Fondazione Weltethos (etica planetaria), che il lucernese ha diretto fino al 2013 La sua critica verso le gerarchie vaticane gli erano costate l'insegnamento della teologia cattolica, ma gli erano valse grande popolarità. (Ticinonline)

E’ morto all'età di 93 anni Hans Kung, uno dei teologi più rinomati al mondo e fondatore della Global Ethic Foundation. Negli ultimi 30 anni, ricorda Katholisch.de, Kung è stato particolarmente impegnato nel dialogo tra le religioni del mondo, in particolare nel 'Global Ethic Project'. (Adnkronos)

Addio ad Hans Küng, voce critica del Papato e protagonista del Novecento

Forse anche perché il tempo presente ci chiede altra cosa, altre attenzioni e sensibilità – saranno proprio questi gli indici su cui saremo misurati noi che quella stagione l’abbiamo conosciuta nei resoconti di parte di: Marcello Neri. (SettimanaNews)

il teologo Hans Küng nel 2004 - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Forse il modo più giusto per parlare di Hans Küng, il teologo svizzero scomparso oggi a 93 anni è quello di non considerarlo soltanto uno studioso “contro”. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr