Se un bambino si fa male a scuola ne risponde il sindaco? - LAGONE

Se un bambino si fa male a scuola ne risponde il sindaco? - LAGONE
L'agone INTERNO

Il piccolo, ricorda il sindaco che definisce la vicenda “fonte di grande avvilimento”, “ha subito un trauma da schiacciamento del 3 e 4 dito della mano sinistra.

Pellicano chiarisce che “la situazione è molto fluida” e “l’avviso si spiega al solo fine di consentire poi l’audizione delle persone coinvolte nella vicenda illustrando nel dettaglio i fatti su cui saranno sentiti a breve”

spigoli acuti, gradini, radiatori sporgenti, infissi con bordi taglienti), in relazione all’età dei bambini e garantire condizioni di sicurezza e di agevole pulizia da parte del personale'”. (L'agone)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Le responsabilità che hanno i sindaci sono obiettivamente sproporzionate ed eccessive, direi anche meglio: non ben circostanziate", ha la sindaca. Ora alla sindaca, in concorso con altri, si contesta di aver omesso l'installazione di dispositivi idonei ad evitare la chiusura automatica. (Tiscali.it)

A raccontare i fatti è stata la stessa Bonaldi, prima in consiglio comunale, poi con un post su facebook, scrive Antonio Piccirilli di “Today”. E la vicenda che vide coinvolto Antonio Decaro, oggi sindaco di Bari finito sotto inchiesta quando era deputato del partito democratico con l’accusa di tentato abuso di ufficio. (L'agone)

Sindaca indagata per bimbo che si schiaccia dita all’asilo, la ‘difesa’ di Gori: “Ma si può?”

Il suo è un appello a intervenire in materia di tutela a favore dei sindaci, condiviso anche dal presidente dell’Anci Antonio Decaro, che ha detto: “Insieme a Stefania siamo tutti indagati, se lo Stato non cambia regole ci costituiremo parte civile. (Oggi Scuola)

Portato al San Raffaele, il piccolo era stato operato e, dopo tre mesi di cure, era guarito Portato al San Raffaele, il piccolo era stato operato e, dopo tre mesi di cure, era guarito. (IL GIORNO)

Alla sindaca la Procura di Cremona contesta la mancanza di dispositivi idonei ad evitare la chiusura automaticadella porta. Avviso di garanzia a Stefania Bonaldi, sindaca di Crema, perché un bambino dell’asilo si è chiuso due dita nel cardine di una porta tagliafuoco,senza conseguenze permanenti. (BergamoNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr